Iscriviti

Volkswagen lancia Weshare, il suo nuovo servizio di car sharing a zero emissioni

Volkswagen lancia ufficialmente Weshare, il suo nuovo servizio di car sharing che per il momento è attivo solo a Berlino, ma si amplierà presto con il marchio Skoda.

Auto
Pubblicato il 4 luglio 2019, alle ore 21:20

Mi piace
3
0
Volkswagen lancia Weshare, il suo nuovo servizio di car sharing a zero emissioni

Weshare punta sul free-floating, cioè le auto affittate potranno essere rilasciate e affittate in ampie zone cittadine, e non sono circoscritte in piccole zone di utilizzo: questo per via dell’utilizzo di autovetture elettriche che possiedono il permesso di circolare anche nel centro città. Questa strategia risulta sicuramente più vincente rispetto ai servizi di car sharing circoscritti in piccole zone di utilizzo.

Vetture, disponibilità, area operativa e requisiti per l’iscrizione

Weshare era già stato annunciato nei mesi scorsi, ma solo da pochi giorni è ufficialmente attivo: per il momento è possibile usufruire del servizio solamente a Berlino, ma la casa automobilistica di Wolfsburg ha già annunciato che l’area sarà presto estesa con l’aumento delle vetture. Inoltre, nel 2020 è programmato un ampliamento del servizio ad Amburgo e Praga tramite il marchio di proprietà del gruppo Volkswagen, Skoda.

Volkswagen ha annunciato che nei primi mesi del prossimo anno le già disponibili 1500 e-Golf saranno affiancate da ulteriori 500 e-Up e da un numero non ancora definito di ID.3 (la nuova vettura elettrica realizzata sul pianale MEB). Per iscriversi al servizio bisogna possedere uno smartphone, una carta di credito, un domicilio in Germania, avere compiuto 21 anni, e avere conseguito la patente di guida da almeno un anno. Il costo per il periodo di lancio è di 19 centesimi al minuto: successivamente dopo il primo periodo di prova, le offerte diventeranno 3 con un prezzo non ancora ben specificato.

Ricarica delle vetture

Per il primo periodo di lancio le vetture di Weshare verranno ricaricate dal proprio personale di servizio ma, in un secondo momento, gli utenti verranno incentivati a mettere in ricarica da sé le vetture, tramite delle agevolazioni. La ricarica delle vetture avverrà presso la rete di ricarica pubblica di Berlino, che vanta 70 nuovi punti di ricarica installati presso i supermercati Lidl e Kaufland.

Ampliamento dell’Ecosistema We

Con il lancio di Weshare,Volkswagen arricchisce già un’ampia gamma di servizi come: We Park, che permette di trovare parcheggio in modo più facile e veloce, We Experience, che da suggerimenti personalizzati su beni e servizi, e We Delivier, che rende il bagagliaio della vostra auto un punto di consegna per gli acquisti online. Saranno in futuro inoltre disponibili aggiornamenti via OTA e funzioni a richiesta per le vetture.

Dichiarazioni di Christian Senger

Durante l’inaugurazione ufficiale e l’avviamento del servizio, Cristian Senger, membro del cda Volkswagen, responsabile per l’Auto Digitale e i Servizi, ha dichiarato: ”Con WeShare, abbiamo creato un car sharing a misura di utente: facile da usare e mosso al 100% da energia verde. Con un’offerta così solida e ampia, entriamo nel settore in una posizione davvero valida”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Di Popolo

Antonio Di Popolo - Sicuramente, la mobilità elettrica sarà il futuro e, quindi, questa scelta da parte del gruppo Volkswagen di creare un sevizio di car sharing in cui si possono noleggiare esclusivamente auto elettriche è una scelta vincente: per il momento, il numero di vetture è ancora limitato ma, presto, con l'arrivo delle e-up e delle ID.3, il servizio diventerà operativo a tutti gli effetti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!