Iscriviti

Vendite auto 2019: Volkswagen conferma la leadership mondiale davanti a Toyota

Per il quarto anno consecutivo, Volkswagen si conferma regina delle vendite di auto a livello mondiale. Alle spalle del costruttore tedesco si piazza Toyota, che scavalca l’alleanza franco-nipponica composta da Renault, Nissan e Mitsubishi.

Auto
Pubblicato il 14 febbraio 2020, alle ore 19:39

Mi piace
11
0
Vendite auto 2019: Volkswagen conferma la leadership mondiale davanti a Toyota

Volkswagen si conferma ancora una volta primo costruttore mondiale di auto. Dati alla mano, nel 2019 il car maker tedesco ha venduto 10,97 milioni di auto, lasciandosi alle spalle i giapponesi di Toyota che raggiungono un volume di vendite pari a 10,74 milioni di unità

La casa di Wolfsburg rinnova in questo modo la sua posizione di leader che deteneva dal 2016, l’anno successivo a quello del celebre Dieselgate che come un ciclone investì il colosso tedesco, rischiando di compromettere l’immagine di un gruppo che vanta diversi marchi, come Audi, Seat, Skoda, Bugatti, Bentley e, non da ultimo, la Porsche. Nonostante lo scandalo, dopo le difficoltà iniziali, il costruttore ha saputo reagire, dimostrando di non aver compromesso la credibilità di un marchio apprezzato dagli automobilisti di tutto il mondo.

Toyota – dal canto suo – può gioire, avendo superato l’alleanza franco-nipponica formata da Renault, Nissan e Mitsubishi. Di questo gruppo, che ha raggiunto un volume di vendite pari a 10,16 milioni di vetture, l’indiscutibile anello debole è stata la Nissan. La casa di Yokohama ha registrato una pesante flessione di vendite sia in Europa (-19,6%) che negli Stati Uniti (-9,9%). A rendere più difficili le cose ha contribuito l’arresto dell’ex ceo Carlos Ghosn che, dopo aver sorprendentemente eluso la sorveglianza delle autorità nipponiche, è riuscito a fuggire in Libano. 

Dietro a questo terzetto in grado di superare i 10 milioni di auto, la quarta posizione spetta alla General Motors. Il costruttore, che nel 2008 aveva ceduto a Toyota lo scettro di leader mondiale delle vendite che aveva mantenuto per decenni, si trova oggi sempre più in difficoltà. La casa di Detroit, con i suoi 7,75 milioni di esemplari venduti, sta ancora pagando la scelta di cedere Opel/Vauxhall al Gruppo PSA, preferendo concentrare le proprie mire sui più grandi mercati mondiali dell’auto, rappresentati da Stati Uniti e Cina.

Alle spalle di GM, troviamo poi il gruppo coreano formato da Hyundai e Kia, seguito da Ford e Honda. Sul fronte dell’elettrico, il primo costruttore è invece Tesla che, con i suoi 367 mila esemplari venduti, ha incrementato i volumi di vendite del 50% rispetto al 2018.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Non c’è niente da fare: Volkswagen continua ad essere il primo costruttore mondiale di auto. Anche nel 2019 gli automobilisti hanno premiato il gigante tedesco, lasciando intendere che il Dieselgate di 5 anni è stato solo un incidente di percorso che non ha intaccato l’immagine del brand. Non resta ora che vedere come andrà a finire il 2020: le previsioni sono per un testa a testa tra Volkswagen e Toyota.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!