Iscriviti

Unity One: nel 2019 arriva la compatta ed economica city car elettrica con 300 km di autonomia

La casa automobilistica svedese Uniti, in partnership con Kuka Robotics e Siemens, ha annunciato l'arrivo - nel 2019 - della compatta city car "Unity One", elettrica al 100%, con velocità massima a 130 km/h, 300 km di autonomia, e "pieno" gratis per 5 anni.

Auto
Pubblicato il 1 marzo 2018, alle ore 18:27

Mi piace
16
0
Unity One: nel 2019 arriva la compatta ed economica city car elettrica con 300 km di autonomia

Quando si pensa alla mobilità nordica, il pensiero corre direttamente a Volvo. Tuttavia, oltre al famoso brand di Göteborg, anche il piccolo costruttore svedese Uniti si sta facendo notare molto, in particolar modo per la sua proposta di mobilità totalmente ecologica esplicatasi nel prossimo varo della Uniti One, una city car 100% a emissioni zero.

Uniti One è il frutto di una proficua campagna di crowdfunding che ha permesso all’omonima azienda di raccogliere diversi fondi, gran parte dei quali – 1.2 milioni di dollari – sono stati impiegati per realizzato lo stabilimento e le catene produttive di Landskrona, da cui usciranno – nel 2019 – i primi, modelli di questo veicolo, realizzato in partnership tecnica con Kuka Robotics ed il colosso dell’elettronica Siemens

Dal punto di vista del design, Uniti One ha una curiosa forma a uovo, con portiere ad ali di gabbiano, finalizzata a ridurre l’attrito dell’aria, in modo da abbassare i consumi ed incrementare le distanze percorribili che, nella fattispecie, si concretizzano in circa 300 km di autonomia. Il motore, anche grazie alla struttura in lega leggera ed al telaio in fibra di carbonio, riesce a spingere l’Uniti One –  in versione 2 posti (in futuro se ne realizzerà anche una 5 posti) – a 130 km/h di velocità massima, con uno scatto da 0 a 85 km/h in 3.2 secondi

La batteria, da 22 kWh, può essere ricaricata a casa con una normale presa elettrica in 190 minuti, ma – grazie alla ricarica rapida ottenibile con la corrente continua – in solo mezz’ora acquisisce l’energia sufficiente a garantire 200 km. Niente male anche le tecnologie di bordo: le portiere si aprono automaticamente non appena il sistema di riconoscimento a distanza degli utenti entra in azione, e – all’interno dell’abitacolo – è presente un volante a cloche che, sormontato da una sorta di tablet in assetto verticale, consente anche di avere immediatamente disponibili le principali opzioni del veicolo, potendo contare – per il resto – su una guida autonoma di livello 2

Uniti One calcherà le strade svedesi a partire dal 2019, ad un prezzo di circa 19.900 euro (più di 1.000 gli esemplari prenotati) ma, in virtù delle locali sovvenzioni statali, potrà costare ancor meno, ovvero 14.900 euro, ed essere acquistata a fronte del modesto anticipo di appena 149 euro. Inoltre, per 5 anni, l’accordo stretto col gestore E.On permetterà di poter fare il pieno di energia in modo del tutto gratuito

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sento spesso dire che si dovrebbe spingere sulla mobilità ecologica perché fa bene all'ambiente e riduce l'inquinamento nelle città ma, a conti fatti, non vedo mai reali incentivi a che questo accada: ciò nonostante la mobilità ecologica possa essere molto utile anche come business, e per l'indotto occupazionale. In Svezia, invece, hanno fatto qualcosa di molto concreto, creando tutte le condizioni affinché sia conveniente comprarsi una Uniti One: riusciremo a farla arrivare, allo stesso modo, anche nel Bel Paese?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!