Iscriviti

Toyota RAV4, il suv nipponico porta a New York un corpo nuovo con un’anima anche ibrida

La nuova versione del suv di medie dimensioni Toyota RAV4, sbarcato a New York, presenta diverse novità, sia estetiche che strutturali, e ben si adatta ai gusti degli utenti con 3 configurazioni e 2 diverse motorizzazioni, di cui una ibrida.

Auto
Pubblicato il 3 aprile 2018, alle ore 10:59

Mi piace
8
0
Toyota RAV4, il suv nipponico porta a New York un corpo nuovo con un’anima anche ibrida

Al Salone dell’auto di New York, la nipponica Toyota ha portato la quinta generazione del suo suv di media dimensioni, il RAV4, ancora più spazioso, in 3 allestimenti e 2 diverse motorizzazioni (di cui una ibrida), in procinto di arrivare sul mercato (anche italiano) nel primo trimestre del venturo 2019

La nuova Toyota RAV4 è leggermente cambiata a livello estetico, con un posteriore meno verticale e più inclinato (a detrimento della possibile terza fila di sedili, mancante) con protezioni sottoscocca, lati contraddistinti da parafanghi allargati e squadrati, frontale con paraurti e calandra ridisegnati a fare pendant con fari a LED di nuova concezione. Basata sulla piattaforma Tnga, ha una rigidità torsionale incrementata del 57%, mentre le dimensioni (4.6 x 1.86 x 1.69 metri) parlano di un interasse portato a 2.69 metri, in nome di un maggiore comfort per i passeggeri. 

Gli allestimenti secondo cui la Toyota RAV4 del 2018 è stata configurata sono 3 e, oltre a quello standard, prevedono anche la sportiveggiante XSE Hybrid (con taratura sportiva delle sospensioni ed ibrido a incrementare le prestazioni) e la off-road Adventure che, in ottica fuoristrada, modifica lo stile di guida a seconda del terreno incontrato (Multi-Terrain system) e monta delle barre da carico sul tetto.

Sempre e comunque, tutti gli allestimenti prevedono il Toyota Safety Sense 2.0 per la guida assistita, con la possibilità di richiedere opzionalmente integrazioni: per essere aiutati nel parcheggio è possibile ottenere l’Intelligent Clearance Sonar (ICS) ed il Rear Cross Traffic Braking (RCTB), mentre il Blind Spot Monitor ed il Bird’s Eye View Camera informano su tutto quel che circonda il veicolo e gli accade intorno, eliminando anche il problema degli angoli ciechi. 

Le motorizzazioni della nuova Toyota RAV4 sono due: a quella solo termodinamica, affidata ad un motore da 2.5 litri 4 cilindri che scarica la potenza sulla trazione integrale tramite il cambio automatico a 8 marce, si affianca quella ibrida nella quale il motore a benzina ed un motore elettrico si occupano dell’assale posteriore, mentre quello posteriore è affidato ad un secondo motore elettrico, funzionale a supportare – tramite il cambio automatico CVT – una trazione integrale più pulita, appunto ibrida. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non sono stati forniti dati precisi sugli interni, né come dimensioni, né come dotazioni ma - a quanto pare - dovrebbe esservi un infotainment con un'interfaccia ridisegnata, e compatibilità anche con Apple CarPlay ed Amazon Alexa. Considerando ciò, e quello che si è già potuto vedere, il suv Toyota RAV4 del 2018, specie nella motorizzazione ibrida, si fa particolarmente interessante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!