Iscriviti

Tesla nei guai: richiamo di 158.000 auto da parte della NHTSA

La rinomata Tesla è conosciuta in tutto il mondo per le sue auto elettriche. Tuttavia non tutto va sempre a buon fine. Infatti, sembrerebbe che la NHTSA abbia chiesto a Tesla il ritiro di 158.000 veicoli tra i rinomati Model S e Model X.

Auto
Pubblicato il 15 gennaio 2021, alle ore 00:34

Mi piace
2
0
Tesla nei guai: richiamo di 158.000 auto da parte della NHTSA

Le autovetture elettriche, in grado di rispettare e preservare l’ambiente e la natura circostante, sono sempre un argomento sempre più frequente in ogni genere di comunicazione informativa, dai giornali alla televisione e all’internet. Tra le vetture protagoniste possiamo trovare i modelli S e X della rinomata Tesla.

Molte tra le critiche sono positive e innovative, spesso collegabili alla loro natura totalmente “Green“, o al loro aspetto totalmente tecnologico e innovativo. Ma nonostante ciò, non tutto è perfetto, e qualche problemino può sempre sorgere.

Questa volta tocca ai modelli S e X. La nota NHTSA, agenzia governativa statunitense appartenente al Dipartimento dei Trasporti, la quale si occupa di garantire la sicurezza al volante, ha richiesto il ritiro di 158.000 veicoli tra i modelli prima citati. La causa di tale intervento sarebbe collegata a dei problemi tecnici collegati alla tecnologia touchscreen del display dedicato all’infotainment. Quest’ultima tende a occuparsi di un enorme quantità di funzioni del veicolo, sia per il modello S, sia per il modello X. Per tale ragione, il ritiro dei veicoli risulterebbe giustificato. 

Per quanto riguarda il ritiro, la NHTSA ha rilasciato una dichiarazione molto specifica. Il problema che ha causato la campagna di ritiro sarebbe collegabile alle celle di memoria NAND, le quali potrebbero rivelare un malfunzionamento che comporterebbe l’arresto dell’MCU (Media Control Unit). Questa tecnologia è in collegamento con il display dell’auto, e controlla diversi aspetti. Parliamo di compiti che partono dall’uso della telecamera posteriore, al sistema di controllo dell’aria condizionata utilizzata per il disappannamento o lo scongelamento dei vetri, fino ad arrivare ai compiti in collegamento con il sistema di guida automatico. 

Per tale ragione, la NHTSA ha indotto la campagna di ritiro affermando che le auto coinvolte solo i modelli S prodotti in un periodo compreso tra il 2012 e il 2018, e i modelli X prodotti tra il 2016 e il 2018. Inoltre, la compagnia ha avviato un programma di modifica alla garanzia, che si applica a tutti i clienti che hanno riscontrato tale difetto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Nicola Ivu

Nicola Ivu - I nuovi veicoli ecologici, anche definiti "Green", sono certamente una bella innovazione. Tuttavia non tutto può risultare perfetto, e qualche imprevisto può sempre sorgere, specialmente se parliamo delle nuove tecnologie spesso amate e sopravvalutate da tutti. Per ogni problema c'è sempre una soluzione, è così che funziona ed è così che ha funzionato anche con i primi veicoli tradizionali. Aspettiamo con ansia la risoluzione delle problematiche per goderci il prodotto desiderato nei migliori dei modi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!