Iscriviti

Tesla: ecco l’aggiornamento Sentry e la modalità "cane"

Tesla, per il proprio sistema, ha introdotto un aggiornamento che porta due novità: la modalità cane, per gli animali domestici, e la modalità Sentry, contro i ladri di auto.

Auto
Pubblicato il 16 febbraio 2019, alle ore 13:03

Mi piace
4
0
Tesla: ecco l’aggiornamento Sentry e la modalità "cane"

Tesla propone un aggiornamento che include due importanti novità. La prima si chiama Sentry ed è specializzata nel neutralizzare i ladri. L’auto viene monitorata continuamente. Il proprietario può sempre avere sotto controllo l’auto e, se qualche malintenzionato entra dai finestrini, il sistema fa scattare l’allarme, aumenta al massimo la luminosità del display, e mette musica a tutto volume. 

La seconda novità si chiama “modalità cane e consente agli animali lasciati in auto di evitare le condizioni di stress, tipiche di quando il proprietario lascia il proprio amico quattrozampe in auto, ad esempio, per andare a fare la spesa. 

Come funzionano le modalità cane e Sentry (sentinella)

L’abilitazione dello stato Sentry consente al sistema di allarme di essere messo in standby permanente con controllo in tempo reale delle zone circostanti l’auto tramite le videocamere esterne. Se qualcuno si appoggia sull’auto, ad esempio, il monitor mostra un messaggio di avviso affermando che tutto ciò che sta accadendo è registrato dalle apposite videocamere.

Per quanto riguarda eventuali criticità, l’auto imposta il volume dello stereo di bordo al massimo, e scatta anche l’antifurto. Contemporaneamente, il proprietario riceve un messaggio sull’apposita app per smartphone, che lo avverte dell’accaduto. I proprietari a quel punto possono vedere sul proprio smartphone cosa succede, collegandosi con le telecamere: è anche possibile rivedere le registrazioni precedenti.

La modalità cane, invece, consente di rendere l’abitacolo dell’auto un ambiente confortevole per i cani e gatti che sono a bordo. Il clima e dunque la relativa temperatura sono sempre tenuti sotto controllo dell’auto tramite il sistema di bordo. Con l’aggiornamento si può importare una temperatura massima, oltre la quale non bisogna andare per evitare il surriscaldamento dell’abitacolo. La modalità cane è attivabile dal touchscreen, e qualora la batteria dell’auto fosse al di sotto del 20%, il proprietario riceve una notifica sul telefono. L’obiettivo è sfruttare a pieno la moderna tecnologia per salvaguardare animali e padroni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Novità molto interessanti: da un lato, il classico antifurto potrebbe non funzionare e dunque il monitoraggio con telecamere è utilissimo anche per identificare ed eventualmente denunciare i malintenzionati. Con la modalità cane, invece, non si rischia di lasciare i cani in auto parcheggiate sotto il sole senza alcun condizionatore acceso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!