Iscriviti

Sondors: all’auto show di Los Angeles l’auto elettrica a 3 ruote da 10 mila dollari

All'auto show di Los Angeles, in corso dal 1° Dicembre, ha esordito una start-up della mobilità elettrica, la Sondors, che ha esibito un prototipo di auto a 3 ruote, 100% elettrica, in predicato d'essere commercializzata nel 2019 ad appena 10 mila dollari.

Auto
Pubblicato il 5 dicembre 2017, alle ore 13:07

Mi piace
9
0
Sondors: all’auto show di Los Angeles l’auto elettrica a 3 ruote da 10 mila dollari
Pubblicità

A Los Angeles è attualmente in corso l’annuale salone dell’auto che, dall’1 al 10 Dicembre, permetterà a grandi e piccoli operatori del settore di presentare le loro novità automobilistiche per il 2018, e gli anni a venire: tra gli esordienti più interessanti, v’è da registrare la presenza di Sondors, che ha presentato il suo primo prototipo di city car a 3 ruote

Sondors è una start-up americana nata da poco (Gennaio 2017), grazie ad una campagna di crowdfunding nel corso della quale ha raccolto più di 1 milione di dollari per creare delle e-bike performanti ma accessibili. Raggiunto tale obiettivo, il visionario CEO Storm Sondors ha deciso di raggiungerne un altro, sostanziato nel rendere l’auto elettrica davvero accessibile a tutti: per farlo, in barba alla Tesla Model 3, pur sempre prezzata a 35 mila dollari, ha presentato, all’attuale auto show di Los Angeles, il primo prototipo di “Model Sondors”, una vera e propria auto a cui manca una ruota (due anteriori, solo una dietro), spinta da una propulsione 100% elettrica, da commercializzarsi entro il 2019 ad appena 10 mila dollari, pari a circa 8500 dei nostri euro. Il tutto in virtù del totale taglio degli intermediari, ottenibile grazie alla vendita solo online, con auto consegnata direttamente al cliente. 

Nello specifico, la Model Sondors (sviluppata in appena 7 mesi) è un’auto con sole 3 ruote, di modo che possa esser guidata da tutti, senza che sia richiesta la patente (e i relativi costi), e in modo che possa essere venduta come motociclo, potendo – in siffatto modo – eludere le costose normative richieste per l’omologazione delle auto con 4 ruote.

Al suo interno, in un arredo spartano, vi è spazio per 3 persone, con 2 sedili full size anteriori e, sul retro, al posto del divanetto, un unico sedile per un secondo passeggero. Non mancano le normali dotazioni di comfort, come la climatizzazione, e l’alzacristalli elettrico, o di sicurezza, come l’airbag, e un sistema per il controllo di stabilità e trazione: in futuro, poi, si prevede di cavalcare l’onda della mobilità autonoma, guadagnando altro spazio, oltre a quello che verrà ottenuto sotto il cofano, da un volante retrattile. 

In termini di prestazione, molto dipenderà dal pacco batterie (ricarica con prese normali da 110 V o 240 V) che si sceglierà, e che consentirà autonomie da 120, 240 e 320 km, con scatto da 0 a 96 km/h in 5/8 secondi. La velocità massima è ancora ignota, ma non dovrebbe essere elevata, trattandosi – per ora – di una city car. Storm, tuttavia, ha spiegato che il suo progetto è di esordire nel mercato (al ritmo di 60 o 100 mila auto all’anno, grazie a professionisti “noleggiati” a contratto) con un veicolo definitivo che sia anche in grado di percorrere le autostrade

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Quest'auto ricorda un po' il prototipo della Elio Motors, un piccolo costruttore di Phoenix che, nel 2015, annunciò un veicolo simile da commercializzarsi al prezzo di 6000 dollari: ad oggi, ancora non se n'è saputo molto. Speriamo, quindi, che Sondors abbia miglior fortuna, e che riesca a realizzare una tre-ruote che riesca a rientrare nei parametri che si propone, sia come costi che come standard di sicurezza nei crash test. A quel prezzo, poi, sarebbe sicuramente un ottimo acquisto per rendere la mobilità elettrica davvero democratica e per tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!