Iscriviti

Seat Mii Electric: da Settembre in pre-ordine la citycar spagnola 100% elettrica

In occasione del roadshow di Oslo, Seat ha presentato il primo veicolo a zero emissioni del suo futuro allestimento, rappresentato dalla citycar 100% elettrica Seat Mii Electric, in arrivo su strada entro fine anno, a prezzi da veicolo "normale".

Auto
Pubblicato il 6 giugno 2019, alle ore 13:46

Mi piace
9
0
Seat Mii Electric: da Settembre in pre-ordine la citycar spagnola 100% elettrica

In questi giorni, la casa automobilistica spagnola Seat, con quasi 70 anni di storia alle spalle, metà dei quali sotto le insegne di Volkswagen, è impegnata nelle tappe del “Seat on Tour“, il roadshow progettato per presentare le ultime novità dell’azienda e, in occasione della “fermata” in Norvegia, ad Oslo, è arrivata l’ufficializzazione della citycar totalmente elettrica Seat Mii Electric.

La nuova arrivata Seat Mii Electric, uguale nel design e nelle proporzioni alla Mii standard a motore termodinamico, si conferma ideale per la mobilità urbana, caratterizzata da strade trafficate, code, frequenti stop & go, e parcheggi lillipuziani. Le vere novità, a cominciare dalle tecnologie di guida assistita, come il Lane Assistant, sono ben celate nell’hardware del veicolo, impostato su un motore elettrico capace di mettere su strada una potenza di 83 cavalli vapore, o 212 Newton metri di coppia motrice, con punte di velocità massima da 130 km/h, e scatto da ferma a 50 km/h in 3.2 secondi.

L’energia è ottenuta da una capiente batteria (36,8 kWh, suddivisa in 108 mini unità agli ioni di litio) che, pur non menomando la comodità dell’abitacolo, e la capacità di carico del veicolo, assicura un’autonomia percorrenziale – secondo la realistica (per emissioni e consumi) Worldwide Harmonized Light Vehicle Test Procedure (o ciclo “WLTP”) – di 260 km. La ricarica del sistema di accumulo energetico può avvenire in 4 ore tramite il canonico cavo di 2° livello, compatibile con la corrente alternata (da 7,2 kW), ma anche in modalità più rapida (80% in pressappoco 60 minuti) via corrente continua, alle apposite colonnine.

In tema di allestimento, la Seat Mii Electric esibisce esclusivi badge e cerchi da 16 pollici in lega per gli pneumatici mentre, entrando nell’intimo dell’abitacolo, presidiato da luci ambientali, oltre che del cruscotto (per l’infotainment a colori da 5”) rivestito dalla pellicola WLTP, i passeggeri possono avvalersi della radio provvista di 6 speaker, di sedili riscaldati di tipo sportivo ed il conducente, oltre allo stesso trattamento, anche del rivestimento in pelle per il freno a mano, la leva del cambio (in realtà automatico, con 4 posizioni), e il volante sportivo.

Non manca, in ottica smart, la gestione tramite l’applicazione “Seat Connect” che, oltre a consentire di controllare lo stato dell’auto, quello della ricarica, i dati della guida, permette di spegnere le luci, attivare il condizionatore a distanza, aprire e chiudere le portiere. 

Secondo Seat, la Mii Electric, che non dovrebbe costare molto più del modello normale, listato sui 15.000 euro, arriverà su strada entro fine anno, con le prevendite che, invece, partiranno dopo l’estate, a Settembre. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La nuova Seat Mii Electric è carina come il modello standard e, dovesse costare più o meno allo stesso modo, sarebbe un vero e proprio colpo da maestro per WS che, in tal modo, oltre a riabilitare la propria immagine dopo il Dieselgate, potrebbe anche contribuire non poco alla diffusione, a prezzi umani, di questa categoria di veicoli ecologici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!