Iscriviti

Salireste a bordo della stupenda BMW Next Vision 100 a guida autonoma?

BMW snobba il Salone dell'Auto di Ginevra e, per festeggiare i suoi 100 anni di storia, mostra la sua nuova concept car a guida autonoma: parliamo dell'avveniristica Vision Next 100 che, a scelta, può anche offrire la guida tradizionale.

Auto
Pubblicato il 10 marzo 2016, alle ore 02:02

Mi piace
1
0
Salireste a bordo della stupenda BMW Next Vision 100 a guida autonoma?

Nonostante sia in corso il Salone dell’Auto di Ginevra, BMW ha tenuto un evento nella sua sede di Monaco e, approfittando dei suoi 100 anni di storia automobilistica, ha presentato la sua nuova concept car a guida autonoma, la Vision Next 100.

BMW-concept-car

Il veicolo in questione è davvero bello dal punto di vista del design: quasi che si sia voluto esagerare per vincere la naturale ritrosia dei passeggeri a salire su un’auto che si guida da sola.

Vision-Next

Il telaio è monoscocca, di un materiale flessibile che sembra inglobare persino le ruote: le portiere sono 4 e si aprono ad ali di gabbiano. All’interno il parabrezza è sostituito da un ampio display a realtà aumentata sul quale sarà possibile visualizzare le notifiche dei device mobili, i particolari della strada con relative informazioni aggiuntive (es. la distanza di un pedone).

BMW

Più in basso, il cruscotto è costituito da 800 triangoli interattivi (“Alive Geometry”) che si compongono a seconda delle informazioni che devono veicolare al “pilota”: parliamo di pilota, pur trattandosi di un’auto a guida automatica, perché vi è anche l’opzione per prendere il controllo dell’auto: in questo caso basta scegliere la modalità “Boost” ed estrarre un volante a forma di cloche.

Se, invece, ci si vuol rilassare, basta optare per ma modalità “Ease”: in tal caso il volante rientra in un vano, il sedile del pilota arretra e si gira di modo che sia possibile interloquire con gli altri passeggeri: nel frattempo l’intelligenza artificiale dell’auto, conoscendo i nostri gusti e le nostre abitudini, potrà utilizzare il parabrezza per mostrare informazioni di corredo utili all’intrattenimento ed al relax (insomma, il tutto diventerà un salotto su 4 ruote).

BMW-Vision-Next-interni

Al momento, come detto, si tratta di un puro concept e nulla di quanto mostrato è ancora pronto alla produzione ma tale presentazione dimostra lo stato dell’arte della tecnologia in casa BMW e diverse, ardite soluzioni in tema di automotive, che potran presto essere viste a bordo dei prossimi, reali, veicoli a marchio BMW.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ruggero Lucchesi

Ruggero Lucchesi - E' vero: in genere, quando si parla di auto a guida autonoma, vengono in mente gli scatoloni di Google. La Vision Next di BMW è davvero bella, come silhouette estetica e sembra molto fluida anche nel funzionamento mostrato a video: poi, nella realtà, è tutto da vedere se le cose avranno una resa ugualmente piacevole. Bella l'idea di poter guidare se lo si desidera e, quando si è stanchi, trasformare l'auto in un salotto che ci porta a destinazione in totale relax. Questo è decisamente un modo intelligente di avvicinare al concetto di guida autonoma. Diverrà mai realtà tutto ciò? Siamo molto ansiosi di capirlo, anzi, di vederlo!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!