Iscriviti

Rolls-Royce Spectre: in arrivo la super coupé extra lusso da 520 km di autonomia e con 585 CV

Dopo una lunga gestazione, ha assunto la forma definitiva la Spectre, la coupé extra lusso che Roll-Royce inizierà a consegnare per il quarto trimestre del 2023, con le prime specifiche già etichettatili da "sogno".

Auto
Pubblicato il 19 ottobre 2022, alle ore 09:09

Mi piace
1
0
Rolls-Royce Spectre: in arrivo la super coupé extra lusso da 520 km di autonomia e con 585 CV

Ascolta questo articolo

A inizio secolo Charles Rolls, cofondatore del marchio vaticinò un futuro in cui la mobilità sarebbe stata elettrificata: oltre 120 anni dopo, la britannica Rolls-Royce ha presentato la versione finale (più che altro nel design) della sua prima auto elettrica, la Spectre, alla quale seguiranno molti altri modelli, tanto da riuscire ad avere, per il 2030, solo auto a zero emissioni.

Giudicata in grado di stare su strada per 400 anni, grazie a test di percorrenza estremi che lo scorso Aprile l’avevano vista percorrere 2,5 milioni di km, la Roll-Royce Spectre ricorda un po’ la Phantom, anche perché ne condivide la piattaforma Architecture of Luxury da cui sono uscite pure le Ghost e Cullinan. Dimensionalmente, risulta alta 1,56 m, lunga 5,45 m, e larga 2,08 m, con un interasse di 3,21 m e una griglia estremamente larga davanti (posta tra gruppi ottici sfinati) i cui particolari sono visibili anche al buio grazie a 22 LED. Dietro, i fanali posteriori, piccoli, sono nel classico stile Rolls-Royce.

Nonostante le dimensioni massicce, quella che è stata definita come una “super coupé elettrica ultra-lussuosa” vanta un coefficiente di resistenza aerodinamico molto buono, pari a 0.25 Cx, ottenuto grazie a un design ispirato agli yacht, e alla particolare sagomatura conferita ai cerchi da 23 pollici in lega e alla statuetta Spirit of Ecstasy. Sui pannelli delle portiere, si intuiscono punti luminosi presenti anche nel tettuccio dell’abitacolo, che ospita sino a 4 persone in totale comodità: ciò è ottenuto grazie a 18 sensori che, a seconda del terreno sui cui si viaggia, regolano la risposta dell’auto, la stabilità, e il rollio, mentre la batteria, forse da 120 kWh, “è stata utilizzata anche come una barriera anti-rumore per isolare il fondo della vettura“.

Basata sul Rolls-Royce 3.0, un sistema di trasmissione del tutto elettrico in cui “un insieme di componenti è in grado di pensare e comportarsi in modo unitario, dialogando con il veicolo“, la Roll-Royce Spectre, in arrivo ai clienti che possono prenotarla sin d’ora entro il quarto trimestre 2023, vanta un motore da 585 cavalli vapore, pari a 430 kW, capace di mettere su strada una potenza di 900 Nm di coppia motrice, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4.5 secondi nonostante una mole da 2.975 kg, pari quindi a quasi 3 tonnellate.

Secondo quanto dichiarato, la Roll-Royce Spectre dovrebbe avere un’autonomia, secondo il ciclo WLTP, pari a sino a 520 chilometri ed un prezzo che dovrebbe oscillare tra i 368mila euro richiesti per la Cullinan e i 484mila euro necessari per la Phantom.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Certo, è lussuosa come le Rolls-Royce in generale, ma la Spectre ha anche un bel design robusto, quasi muscolare. Mi hanno stupito molto alcuni parametri, come il buon coefficiente Cx, e lo scatto da 0 a 100 km/h, nonostante il peso del veicolo. Per ora, i dettagli sull'aspetto di trazione e di connettività delle Spectre latitano ma, con un anno a disposizione perché finisca nei garage dei Paperoni mondiali, di tempo per conoscere questi particolari ce ne sarà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.