Iscriviti

Primo premio dell’anno per la Ferrari 458 Speciale

La casa di Maranello offre sulla Ferrari 458 Speciale un insieme di innovazioni tecnologiche che la rendono unica e particolare, pensata per i clienti sportivi più esigenti alla ricerca delle massime emozioni di guida

Auto
Pubblicato il 6 febbraio 2014, alle ore 10:55

Mi piace
0
0
Primo premio dell’anno per la Ferrari 458 Speciale

Continua a raccogliere consensi di pubblico e critica la Ferrari 458 Speciale, l’ultima vettura presentata dalla casa del Cavallino Rampante. La 8 cilindri più performante mai prodotta a Maranello è stata insignita del titolo di “Supercar of the Year 2013” dall’edizione mediorientale della rivista britannica di automotive Evo.

Nessuna sorpresa: ci aspettavamo che la Ferrari 458 Speciale sarebbe stata incredibile, considerata l’attesa che ha preceduto la sua presentazione – ha detto Bassam Kronfil, direttore del magazine – ma solo quando abbiamo potuto guidarla ci siamo resi conto che la vettura superava qualsiasi nostra aspettativa. Maranello ha reso la Ferrari 458 Italia ancora migliore di prima per quanto concerne la guida, il che rappresenta un’impresa non da poco! Veloce, coinvolgente e con quell’incredibile urlo del V8 Ferrari, la Ferrari 458 Speciale è il culmine delle migliori vetture sportive italiane in termini di passione e tecnologia”.

La nuova serie speciale della casa di Maranello, come tutte quelle prodotte dalla Ferrari, presenta un insieme di innovazioni tecnologiche che rendono questa vettura unica e particolare, pensata per i clienti sportivi più esigenti che sono alla ricerca delle massime emozioni di guida. Brevettate dalla Ferrari o, comunque, una prima mondiale, le innovazioni riguardano l’insieme della vettura, in particolare il motopropulsore, l’aerodinamica e la dinamica del veicolo, rendendo ancor più marcata rispetto alle serie speciali del passato, come la Ferrari 360 Challenge Stradale e la Ferrari 430 Scuderia, la differenza rispetto al modello di riferimento.

Ancora più prestazioni

Il motore aspirato più potente (605 CV rispetto ai precedenti 570 CV), la più alta potenza specifica nella storia delle V8 Ferrari stradali (135 CV/l), uno straordinario rapporto peso potenza (2,13 Kg/CV), l’efficienza aerodinamica (indice E pari a 1,5) il controllo elettronico dell’angolo di assetto (SSC): sono queste alcune – non tutte – delle caratteristiche che rendono questa Ferrari 458 Speciale davvero Speciale e che sono destinate a diventare uno standard per le Ferrari del futuro.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!