Iscriviti

Opel Meriva, ora disponibile con il 1.6 CDTI da 95 CV

La gamma propulsori della monovolume compatta Opel Meriva si arricchisce di un "entry level" tra i turbo diesel. Il nuovo 1.6 CDTI da 95 CV promette consumi ed emissioni contenuti, il suo prezzo parte da 21.050 Euro

Auto
Pubblicato il 19 giugno 2014, alle ore 19:26

Mi piace
0
0
Opel Meriva, ora disponibile con il 1.6 CDTI da 95 CV

La monovolume compatta Opel Meriva si presenta con un’ampia gamma di motori alimentati a benzina, GPL e diesel, tra cui spicca il 1.6 CDTI introdotto di recente, ora disponibile con tre livelli di potenza: 136 CV, 110 CV e l’ultima novità da 95 CV. Questa motorizzazione d’ingresso completa la gamma del turbo diesel di nuova generazione da 1,6 litri di cilindrata, che si distingue per i bassi consumi e la fluidità, oltre che per la ridotta rumorosità.

Il nuovo 1.6 CDTI da 95 CV della Opel Meriva, progettato alla GM Powertrain di Torino, è dotato di serie del dispositivo Start/Stop, che spegne automaticamente il propulsore quando si è fermi in coda, ed è disponibile con cambio manuale a sei velocità. Sostituisce il diesel 1.3 litri della precedente generazione con lo stesso livello di potenza, ma ne incrementa la coppia massima di ben 100 Nm, portandola a 280 Nm.

Questa nuova versione del turbo diesel 1.6 CDTI riduce i consumi e le emissioni di CO2. In tale configurazione si accontenta, infatti, di 4,0 litri per 100 km nel ciclo misto (dati dichiarati) e registra emissioni di CO2 pari a 105 g/km, 4 g/km in meno del precedente propulsore. Questi risultati consentono alla Opel Meriva di ottenere il certificato di efficienza energetica A+ (il migliore) per la Germania. La monovolume Opel Meriva, con il nuovo motore diesel 1.6 CDTI di base, è ora disponibile al prezzo d’ingresso di 21.050 Euro (chiavi in mano IPT esclusa).

La nuova generazione di motori diesel per Opel Meriva

Già oggi la nuova Opel Meriva 1.6 CDTI rispetta la futura norma Euro 6 sulle emissioni, con tutti e tre i livelli di potenza. La necessaria riduzione dell’ossido d’azoto viene ottenuta grazie alla tecnologia LNT (Lean NOx Technology). Lo speciale catalizzatore LNT accumula gli ossidi d’azoto e, quando l’intera capacità del sistema risulta utilizzata, il modulo di gestione del motore avvia automaticamente la rigenerazione. Il sistema LNT Opel non necessita di alcuna manutenzione.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!