Iscriviti

Opel Insignia Country Tourer al Salone dell’Auto di Francoforte 2013

Trazione integrale intelligente e motori potenti per questa nuova versione della Opel Insignia a cavallo tra station wagon e SUV. L’altezza da terra è superiore di 20 mm rispetto alla sorella “normale” per muoversi meglio sui terreni difficili

Auto
Pubblicato il 30 settembre 2013, alle ore 07:47

Mi piace
0
0
Opel Insignia Country Tourer al Salone dell’Auto di Francoforte 2013

La Opel Insignia Country Tourer e tutte le altre versioni della nuova Insignia hanno debuttato nei giorni scorsi in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Francoforte 2013. La nuova Opel Insignia Country Tourer si distingue per le protezioni sottoscocca anteriori e posteriori, associate ai rivestimenti evidenti dei passaruota e della parte inferiore della carrozzeria, completate dai doppi scarichi. La trasmissione integrale all’avanguardia assicura trazione, maneggevolezza e sicurezza in qualunque situazione di guida. La Insignia Country Tourer monta potenti motori turbo, come il benzina SIDI 2 litri a iniezione diretta da 184 kW/250 CV o il BiTurbo CDTI 2.0, entrambi con un’elevata coppia massima di 400 Nm.

La trazione integrale

Il sistema di trazione 4×4 a controllo elettronico consta di una frizione Haldex e di un differenziale elettronico autobloccante che garantisce trazione sulle superfici asfaltate e non. Il sistema si adatta costantemente alle condizioni stradali prevalenti e varia la distribuzione della coppia da zero al 100% senza soluzione di continuità tra asse anteriore e posteriore e tra le due ruote posteriori. Insieme al telaio premium a controllo elettronico FlexRide, questa trazione integrale diventa un punto di riferimento per tempo di reazione e controllo del veicolo.

Il differenziale autobloccante posteriore a controllo elettronico (eLSD electronically-controlled rear-axle Limited Slip Differential) garantisce massima stabilità ed un comportamento dinamico superiore. L’eLSD presiede alla distribuzione della coppia tra le ruote posteriori, trasferendo la coppia alla ruota che ha la maggiore aderenza.

Per ridurre le perdite da attrito e risparmiare carburante, il sistema passa infatti automaticamente alla trazione anteriore ogniqualvolta non è necessario procedere ad alcun intervento adattivo.

La gamma dei motori turbo

Il Turbo benzina SIDI (Spark Ignition Direct Injection) 2.0 da 184 kW/250 CV, motore non offerto in Italia, si distingue per la qualità delle prestazioni: con una coppia di 400 Nm, questo motore a iniezione diretta garantisce elevati livelli di trazione.

Anche un propulsore ad alte prestazioni come il diesel BiTurbo CDTI 2.0 da 143 kW/195 CV genera 400 Nm di coppia. Il turbocompressore sequenziale bifase assicura la risposta immediata dell’acceleratore. Il CDTI 2.0 da 120 kW/163 CV (con scarico unico) completa la gamma delle motorizzazioni, erogando 350 Nm di coppia, che si possono portare brevemente a 380 Nm con l’overboost.

Il Turbo 2.0 SIDI e il CDTI 2.0 possono essere abbinati al cambio manuale o automatico a sei velocità, mentre il BiTurbo CDTI 2.0 è disponibile solo con trasmissione automatica.

Una station wagon con caratteristiche da SUV

In fuoristrada, la nuova Opel Insignia Country Tourer può sfruttare al massimo, oltre che la trazione integrale, anche gli pneumatici a sezione maggiorata e la maggior distanza dal suolo, essendo 20 mm superiore rispetto alla versione base.

Con la tipica griglia Opel, qui più larga e profonda, l’anteriore si distingue per la barra cromata orizzontale della griglia, che porta al centro il logo del marchio ed è scolpita a forma di ala, con le punte esterne rivolte verso l’alto. Un pannello protettivo, dalla brillante finitura argento, fuoriesce sotto il vano motore, un elemento di design richiamato al posteriore, dove ai bordi della protezione si trovano due scarichi cromati.

Altri elementi caratteristici sono il rivestimento color antracite sui battitacco laterali e sulle parti inferiori della carrozzeria, che sottolinea ulteriormente i passaruota, ed i gruppi ottici anteriori e posteriori. Quelli anteriori in tinta carrozzeria e con accenti cromati sono disponibili con le luci a LED per la marcia diurna a forma di ala. Questo tema stilistico grafico si ripete al posteriore, dove sono posizionate le luci dei freni e quelle posteriori anch’esse a LED.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!