Iscriviti

Nuova Opel Crossland X: un perfetto crossover urbano

Ecco una breve analisi del crossover da città firmato Opel

Auto
Pubblicato il 6 febbraio 2018, alle ore 18:25

Mi piace
0
0
Nuova Opel Crossland X: un perfetto crossover urbano

La nuova Opel Crossland X rispecchia in maniera perfetta la filosofia crossover: seduta alta e frontale virile, ma solo due ruote motrici e scena muta sull’offroad. Poco male, visto che per rotolarsi nel fango il Fulmine tedesco ha altro in magazzino (Mokka X), e che l’intelligenza di un piccolo suv non si misura esclusivamente dalle sue capacità di arrampicatore.

Crossland X punta su altri aspetti: design grazioso (fari full Led, tetto bicolor in stile Opel Adam), tecnologia di bordo e maneggevolezza. Forse non tutti sanno che il progetto Crossland nasce proprio dalle nozze tra il marchio tedesco e il Gruppo PSA, e che sotto la sua personale carrozzeria si nasconde il telaio della Peugeot 2008. Le misure esterne sono perciò di quelle facili, che non mettono in crisi neppure al momento di cercare parcheggio in centro città: 4,21 metri di lunghezza per 1,82 m di larghezza, con un raggio di sterzo quasi da utilitaria.

Opel Crossland X è il perfetto crossover da città

Ma all’interno di questo veicolo lo spazio di certo non manca, sia per i passeggeri, che per i bagagli: 410 litri. Inoltre, grazie al Pack Versatility (optional) il bagagliaio cresce fino a quota 520 litri di capienza facendo scorrere i sedili posteriori di 15 centimetri. Il divanetto è aperto al centro per lasciar passare sci o canne da pesca, mentre gli schienali sono reclinabili e trasformano l’ambiente dei passeggeri posteriori in un’autentica “mini-lounge”. Al volante, la parola d’ordine è naturalezza. Si siede in posizione molto elevata e si domina la strada.

La guida è facile e intuitiva, anche perché si ha tutto a portata di mano. Il feeling con gli strumenti, specie col display mediano da 8” del programma IntelliLink (navigazione, Apple CarPlay, Android Auto, etc.), non necessita affatto di un lungo apprendistato.

Anche il motore 1.6 turbodiesel di origine PSA, declinato nelle versioni 99 o 120 cavalli e cambio manuale (da 20.950 euro a 26.850 euro, a seconda di potenza e allestimento), riafferma le sue note qualità: spinge sin dai bassi e cresce in modo regolare. Unica pecca è un grado di rumorosità che specie a freddo interferisce con la guida. Lo stesso discorso vale per il rotolamento pneumatici: in autostrada, una colonna sonora che non dà tregua.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!