Iscriviti

Mercedes Concept EQA, coupè totalmente elettrica con ricarica fast e wireless

Nella 2 giorni di anteprime dell'Auto Salone di Francoforte, la casa della Stella di Stoccarda ha esibito la sua coupé totalmente elettrica "Concept EQA", con autonomia massima di 400 km, e ricarica sia fast che wireless.

Auto
Pubblicato il 13 settembre 2017, alle ore 11:48

Mi piace
11
0
Mercedes Concept EQA, coupè totalmente elettrica con ricarica fast e wireless
PubblicitĂ 

È indubbio che le case automobilistiche tedesche siano rimaste scottate dai trascorsi scandali relativi alle emissioni inquinanti. Per questo motivo, nella due giorni d’anteprime del Salone dell’Auto di Francoforte (14-24 Settembre), la Mercedes ha mostrato la sua totalmente elettrica Concept EQA, ed annunciato la relativa famiglia di auto 100% ecologiche siglate EQ. 

La Concept EQA, dal profilo coupé, è una due volumi con 3 porte, dalle linee molto armoniose: il parabrezza, in cristallo, continua prima in forma di tettuccio, e si conclude – poi – con il lunotto, e gli ampi parafanghi sembrano quasi continuare nella superficie dei cerchioni, da 20 pollici. Trattandosi di un veicolo elettrico, e non essendovi particolari necessità nel raffreddare il segmento propulsivo, la griglia anteriore è virtuale, e può essere utilizzata per visualizzare – su uno schermo HD – la tipologia di marcia scelta dal conducente. 

A tal proposito, entro i suoi 4,285 metri di lunghezza (interasse a 2,729 metri), questa spaziosa (1,428 metri di altezza) auto elettrica – nota come Mercedes Concept EQA – annovera due motori elettrici, collocati ciascuno su un suo asse: in questo modo, è possibile optare per una trazione integrale, a beneficio della tenuta su strada, o per uno stile di guida più confortevole, a seconda che si opti per la dirottare l’energia sull’asse anteriore (modalità “Sport”) o su quello posteriore (modalità “Sport Plus”). In termini di performance, la Mercedes Concept EQA è in grado di sprigionare una potenza di 320 cavalli vapore (o 200 kW), mettendo su strada una coppia motrice di 500 Newton metri, con uno sprint da 0 a 100 km/h dichiarato sotto i 5 secondi, dalla casa della Stella di Stoccarda.

Ottima anche l’autonomia, che può arrivare a 400 km, fornita dalla batteria agli ioni di litio: quest’ultima, grazie alla sua struttura modulare basata su celle “pouch”, si fregia di un’elevata efficienza, e può essere caricata dai consueti wallbox con prese universali ma, grazie al ricorso alle sempre più diffuse colonnine superfast, può guadagnare ulteriori 100 km extra in soli di 10 minuti di “ancoraggio”. Ancoraggio fisico che, però, non è sempre necessario: la batteria della Concept EQA – realizzata dalla Mercedes a Brema – infatti è capace anche di supportare il (più lento ma meno scomodo) wireless charging, allorché l’auto sia posta su un tratto di strada dotato di piastra ad induzione.

Per entrare in possesso della Mercedes EQA, bisognerà attendere un paio di anni, visto che la sua produzione è fissata per il 2019: prima – però – si avrà modo di familiarizzare con le auto elettriche del gruppo, grazie alla prossima uscita della crossover EqC, versione stabile del prototipo ammirato all’autosalone parigino del 2016. In futuro, inoltre, la mobilità del gruppo della Stella sarà sempre più all’insegna di auto elettrice o ibride, visto che il responsabile del gruppo Mercedes Benz, Dieter Zetsche, ha assicurato che – da qui al 2022 – l’azienda di Stoccarda sfornerà più di 10 veicoli 100% green. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A giudicare dall'aspetto, questa Concept EQA - fornita di fari laser (in fibra ottica) - sembra essere "solo" un'auto spaziosa e comoda: in realtà, vi sono diversi elementi che la rendono attrattiva. L'idea di usare una superficie unica in cristallo, dal parabrezza al lunotto, è molto suggestiva: anche i lati sembrano quasi armonizzarsi con le ruote, ed il frontale - poi, con la sua griglia virtuale - fa molto "Tron" (il film Sci-Fi della Disney). Sotto questi elementi estetici, vi è molta sostanza: swtichare dalla trazione integrale a quella mono-asse è pratico, oltre che divertente (aiuta a gestire meglio i consumi), e la potenza erogata dal motore è davvero notevole, come pure l'autonomia, con punte massime di 400 km. Sarà decisamente un piacere vederla su strada.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!