Iscriviti

Lucid Air: in arrivo la berlina elettrica di lusso, ultra-autonoma

È prevista per la primavera del 2021, dopo 4 anni di preparativi, l'esordio sul mercato dell'affascinante berlina elettrica Lucid Air, che mira a sfidare Tesla sul suo terreno, quello dell'innovazione e dell'esclusività, facendo tesoro degli errori di Musk.

Auto
Pubblicato il 14 settembre 2020, alle ore 13:43

Mi piace
1
0
Lucid Air: in arrivo la berlina elettrica di lusso, ultra-autonoma

In competizione con la Tesla Model S, ma con uno standard qualitativo vantato come al livello della Mercedes classe S, l’americana Lucid Motors ha annunciato l’arrivo in commercio, nella prossima primavera, della versione di serie della sua berlina elettrica Lucid Air, con potenza massima da 1.080 cavalli vapore che, complici gli incentivi statali ad oggi in vigore negli USA (7.500 dollari), potrà esser messa in garage a partire da un listino, comunque importante, di 80.000 dollari per la versione base. 

Lucid Air si basa sulla piattaforma Lucid Electric Advanced, LEAP che, compatta, modulare, essendo di tipo a skateboard, permette di integrare la batteria nel telaio, sì da assicurare un volume di 202 litri al vano anteriore (front trunk), in concomitanza col poco ingombrante sistema di climatizzazione HVAC.

A livello di interni, sopra il volante vi è un display curvo in vetro, da 34 pollici, quasi sospeso in aria, in grado di interagire, occultabile nella consolle centrale del cruscotto, con un display secondario per l’infotainment, la gestione delle tecnologie di guida assistita ADAS (basate su una trentina di sensori, tra radar, Lidar, e ultrasuoni), e l’attivazione di Alexa (tramite cui amministrare le chiamate, collegarsi ad un device Echo domestico, cambiare stazione radio, controllare il navigatore, etc). Sempre in termini di dotazioni interne, non mancano alcune porte USB Type-C, e una piazzola per la ricarica wireless.

Dagli stabilimenti in Arizona usciranno 4 varianti di berlina elettrica Lucid Air. La Dream Edition, versione di punta (169mila dollari), monterà – ciascuno sul proprio asse – due motori elettrici, per un totale di 1.080 cavalli vapore, in modo da garantire uno speed da 0 a 100 km/h in 2.5 secondi, con una velocità di punta pari a 269 km/h. L’autonomia, in virtù di una batteria da 113 kWh, varierà da 748 a 809 km.

Un gradino sotto, si colloca l’edizione Grand Touring (139mila dollari), che conserva la velocità di punta a 269 km/h, portando l’autonomia a 827 km totali: grazie alla potenza da 800 cavalli vapore, lo sprint da ferma a 100 km/h avviene in 3 secondi. Tagliando 40mila dollari, a 95mila, si entra in possesso di una Lucid Air Touring che, pur con una potenza ridotta a 620 cavalli vapore, impiega appena 0.2 secondi in più del modello precedente, nel raggiungere i 100 km/h da ferma: in questo caso, la velocità massima è di 248 km/h, mentre l’autonomia è di 650 km. Chiude l’elenco il modello base, come accennato più economico (80mila dollari), ma dalle specifiche prestazionali ancora imprecisate.

Tutti i modelli di Lucid Air saranno in grado di interagire con un’app per il controllo remoto: quest’ultima, in presenza, sbloccherà l’auto caricando automaticamente le impostazioni di un tato utente mentre, da remoto, permetterà di programmare la ricarica, di attivare la pre-climatizzazione, e di sbloccare/bloccare l’auto previo riconoscimento del volto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Secondo quanto spiegato dal CEO di Lucid Motors, Peter Rawlinson, ingegnere noto per essere stato tra i co-ideatori della Tesla Model S di Musk, la Lucid Air definitiva dovrebbe assicurare standard qualitativi da auto di lusso alla categoria delle berline elettriche, saltando diversi inconvenienti in cui era incappata la rivale Tesla alle prese con un settore che, all'epoca, era tutto nuovo o quasi. Ovviamente, il giudizio finale spetterà al mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!