Iscriviti

Jeep Renegade sarà la prima ibrida plug-in nella storia del brand americano

Dopo il successo commerciale di Jeep Renegade, il suv compatto è destinato a diventare il primo modello del brand americano a far uso della tecnologia ibrida plug-in. L’arrivo sul mercato di questa versione è atteso per il 2020.

Auto
Pubblicato il 26 ottobre 2018, alle ore 20:48

Mi piace
9
0
Jeep Renegade sarà la prima ibrida plug-in nella storia del brand americano

Che la Renegade potesse riscuotere grande successo, lo si era capito quasi immediatamente. La prima Jeep costruita al di fuori dei confini statunitensi, ha saputo fin da subito conquistare il pubblico europeo e non solo. Quella linea che trasmette solidità, unita ad un’ampia possibilità di personalizzazione del modello, sono stati gli indubbi out-out del suv compatto che esce dalle catene di montaggio di Melfi.

Ma i record di questa vettura sono destinati ad essere ritoccati. Tra poco più di anno il “gemello diverso” della Fiat 500X diventerà la prima vettura del marchio Jeep a poter far sfoggio della tecnologia ibrida plug-in.

Caratteristiche

Per far fronte alle esigenze connesse a questo nuovo tipo di motorizzazione, da Melfi hanno fatto sapere di aver “iniziato le attività propedeutiche alla produzione della Jeep Renegade Plug-in Hybrid Electric Vehicle”. La versione PHEV, ovvero quella le cui batterie possono essere ricaricate collegandole alla rete elettrica, è prevista per il 2020.

Da qui è più che scontato concludere che già l’anno prossimo assisteremo ai primi test su strada. Per la versione ibrida ricaricabile non esclusivamente con l’ausilio del motore a combustione interna, il gruppo FCA ha messo sul tavolo 200 milioni di euro. Tale cifra, oltre ad aggiornare le catene di montaggio, è destinata a formare i dipendenti, chiamati a conoscere tutti i segreti di questa tecnologia a basso impatto ambientale.

Jeep Renegade avrà quindi il compito di dare avvio al progetto di elettrificazione dell’intero gruppo italo-americano. Il primo passo di questo ambizioso progetto, contenuto nell’ultimo piano industriale illustrato da Sergio Marchionne, non poteva che essere affidato alla piccola di casa Jeep. Come ribadito da Pietro Gorlier, Chief Operating Officer EMEA Region, “le oltre 742.000 Renegade prodotte in Italia dal lancio ad oggi, fanno dello stabilimento di Melfi il posto ideale e della Renegade il prodotto perfetto per il lancio della versione PHEV che rafforzerà ulteriormente l’offerta di questo veicolo che ha già riscosso un grandissimo successo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Jeep Renegade è un prodotto molto apprezzato dal mercato europeo. Il brand Jeep assume sempre più rilevanza nella gerarchia del gruppo FCA, da qui non sorprende che l’ibrido verrà introdotto sul modello che ha riscosso più successo. Il trend del mercato è inarrestabile, quindi non ci si può che adeguare a quelle che sono le richieste del mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!