Iscriviti

Il 2020 sarà l’anno della svolta elettrica in casa Fiat

Fiat chiuderà il 2019 con un probabile forte calo delle vendite, ma per il prossimo anno ha già in serbo l’offensiva elettrica che si pone come obiettivo quello di recuperare il terreno perso negli ultimi anni.

Auto
Pubblicato il 7 agosto 2019, alle ore 16:43

Mi piace
10
0
Il 2020 sarà l’anno della svolta elettrica in casa Fiat

Continua la crisi di vendite in casa Fiat. Nel solo mese di luglio, la storica casa automobilistica italiana ha venduto poco più di 20mila vetture, un valore che ha fatto scendere la sua quota di mercato al 13,15%, un valore di circa il 6% più basso rispetto al 2014. Sulla scorta di queste preoccupanti statistiche, il 2019 ha tutte le carte in regola per essere ricordato come l’annus horribilis del marchio torinese. Ma a quanto pare, dal 2020 le cose sono destinate a cambiare: importanti novità arriveranno nelle concessionarie, ridando vigore ad una gamma incapace di reggere il passo della concorrenza.

Innanzitutto entro un paio di mesi è atteso l’arrivo della Fiat 500X ibrida plug-in, seguita a breve distanza dal restyling della Panda, modello di punta del Lingotto che adotterà il motore Firefly da 72 cavalli anche in versione micro ibrida con sistema 12 V. Di per sé questo propulsore segnerà una svolta in casa Fiat, che abbandonerà il 1.2 Fire per far posto ad una nuova unità più leggera ed efficiente.

Ma il 2020 sarà anche l’anno della 500 elettrica, un modello molto innovativo che sarà più grande della versione che vediamo sulle nostre strade da oltre un decennio. Stando alle anticipazioni filtrate in rete, il modello punta a diventare una delle citycar più lussuose e prestigiose del mercato. Con un prezzo intorno ai 27mila euro, garantirà delle autonomie comprese tra i 300 e 400 chilometri.

Sempre l’anno prossimo sarà anche il turno del restyling della Tipo, la cui anteprima sarà quasi sicuramente presentata ad Instanbul. Anche in questo caso c’è da attendersi l’adozione della tecnologia micro ibrida e una maggior offerta di dispositivi di sicurezza Adas. Non dovrebbero poi mancare i fari a Led e l’aggiornamento del sistema multimediale Uconnect, anche se la vera novità potrebbe essere la messa in produzione della versione suv negli stabilimenti serbi di Kragujevac.

A fronte di queste novità, sparirà dal nostro mercato la poco appetibile versione a quattro porte della Tipo; stesso destino è previsto per il pick-up Fullback e per la 124, che non sarà più prodotta a seguito del mancato rinnovo della partnership con la Mazda.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Per fortuna qualcosa si muove in casa Fiat, ma anche quanto proposto sembra essere davvero troppo poco. Con una gamma ridotta ai minimi termini, sfidare la concorrenza si fa davvero dura. Ma più che dare del filo da torcere agli altri costruttori, l’idea sembra quella di fare qualcosa giusto per sopravvivere e non essere spazzati via dal mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!