Iscriviti

Hyundai Kona, arriva il crossover compatto in 4 allestimenti e 5 combo moto-trazionali

La casa automobilistica coreana Hyundai ha annunciato l'arrivo, anche nelle concessionarie italiane, del suo ultimo crossover compatto da segmento B, il Kona, che sarà cadenzato in 5 combinazioni motoristiche e trazionali, oltre a 4 diversi allestimenti.

Auto
Pubblicato il 23 ottobre 2017, alle ore 17:12

Mi piace
10
0
Hyundai Kona, arriva il crossover compatto in 4 allestimenti e 5 combo moto-trazionali

In questi giorni la casa automobilistica coreana Hyundai ha annunciato l’arrivo anche in Italia del Kona, il suo crossover compatto che va a collocarsi nel segmento B, tra i più in crescita e redditizi nel Vecchio Continente. L’auto, già ordinabile oggi, arriverà in diverse combinazioni motoristiche, e in vari allestimenti, in modo da accontentare tutte le tasche ed esigenze.

Dicevamo delle varie combo propulsive con le quali la Hyundai Kona giungerà sul mercato italiano: in questo caso si tratta di 5 varianti che differiranno l’un l’altra per l’opzione propulsiva e per il tipo di trazione adottato. Tra i motori termodinamici, quello previsto alla base di questa gamma sarà un benzina da 1.0 TGDI, con 120 cavalli vapore di potenza, che interagirà con la trazione anteriore via cambio manuale: per avere questo setting, basterà effettuare l’ordinativo ora, col prezzo di lancio di 14.950 euro in vigore, potendo pagare il tutto in trance da 199 euro per 36 mesi. Poi, occorrerà pagare il prezzo pieno, pari a 18.450 euro. 

Sempre a benzina, ma con la comodità d’un cambio automatico, e la capacità di affrontare anche le percorrenze più avverse grazie alla trazione integrale, troviamo il powertrain 1.6 T-GDI con 177 cavalli vapore di potenza, acquistabile a partire da 27.050 euro. A gasolio, invece, troviamo la variante 1.6 CFDi che, con trazione anteriore, può avere il cambio manuale, e sfoderare una potenza di 115 CV, od optare per il cambio automatico, portandosi a una potenza di 136 CV.

Sempre questa scelta motoristica, con cambio automatico, può essere configurata anche con la trazione integrale, portando i 136 CV a cavalcare anche le superfici più instabili, sia urbane che outdoor. Se questa è la scelta del consumatore, occorrerà – però – attendere il 2018 e metter mano almeno a 20.150 euro ma, in quel caso, per le minori emissioni, verrà messa a disposizione anche un modello 100% elettrico di Hyundai Kona.

Gli allestimenti con cui la Kona arriva nello Stivale italico sono 4 e, dalla più basica alla più completa, sono ClassicComfort, XPossibile, e Style: la prima – caratterizzata da cerchi da 16 pollici in acciaio e con fari diurni a LED – avrà il clima manuale, il cruise control, e – tra le altre cose – un impianto audio con display monocromatico da 5”, dotato di AUX e USB, connesso a 6 altoparlanti. Senza doversi spingere sullo Style per trovare qualcosa in più, è già possibile orientarsi sull’allestimento Comfort che, alla base, aggiunge sensori di parcheggio e telecamera posteriore, un vero infotainment touch da 7 pollici compatibile con Android Auto e Apple Car Play, senza contare i fari fendinebbia, le barre sul tetto, ed i cerchi da 16 pollici che diventano in lega. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La Hyundai Kona è un bel crossover compatto, con forme quasi da suv a partire dall'abitacolo e sino a fine vettura, mentre il musetto è da auto "normale": insomma, è in grado di piacere un po' a tutti, massiccia ma non troppo, spaziosa ma senza esagerare. Le possibilità di personalizzarla, tra scelte motoristiche e allestimenti, sono davvero tante: ci si potrà rigagliare una Kona su misura, in pratica. Peccato che l'allestimento base, il Classic, sembri un po' datato sul piano delle tecnologie connettive, essendo dotato di un comune impianto audio (per quanto di avanzata qualità).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!