Iscriviti

Hyundai i20: la nuova generazione dell’utilitaria coreana si impone per stile e tecnologia

La terza serie della due volumi coreana punta forte su stile e tecnologia. Attesa per fine anno, la nuova i20 è stata completamente ridisegnata, offrendo il top in fatto di sicurezza e di sistemi di assistenza alla guida.

Auto
Pubblicato il 30 marzo 2020, alle ore 20:15

Mi piace
10
0
Hyundai i20: la nuova generazione dell’utilitaria coreana si impone per stile e tecnologia

Doveva essere svelata al Salone dell’Auto di Ginevra, ma la cancellazione della 90esima edizione della kermesse svizzera non ha sconvolto i piani del car maker coreano, che per fronteggiare l’emergenza Coronavirus ha deciso di presentare la terza generazione della i20 per mezzo di una diretta streaming. 

E l’utilitaria del costruttore di Seul ha immediatamente lasciato il segno. A convincere gli appassionati del mondo a quattro ruote è stato il suo design più muscoloso e ardito, che le conferisce un look decisamente più sportivo e carico di personalità. A impressionare è il frontale con l’imponente calandra single frame, dalla quale si sviluppano le sagome dei fari dal taglio particolarmente accattivante. 

Anche la zona posteriore denota un’accurata ricerca stilistica: i due fanali poligonali sono stati collegati da una barra rossa, una soluzione quasi inaspettata che la distingue da tutte le altre concorrenti del segmento. A sedurre è anche la vista laterale, dove è possibile apprezzare le proporzioni dinamiche e un look decisamente molto più aggressivo rispetto alla generazione uscente.

Con la sua lunghezza di 4,04 metri, l’utilitaria a occhi a mandorla non rinuncia però allo spazio interno, grazie al passo allungato di 10 mm e ad un baule che cresce di 25 litri, arrivando ad assicurare una capienza di 351 litri. Ma oltre ad un esterno decisamente affascinante, gli ingegneri hanno anche lavorato molto sugli interni, dove spiccano due schermi digitali da 10,25 pollici ciascuno. Grande attenzione è stata poi assicurata alla sicurezza, con sistemi di assistenza alla guida di primo piano come la frenata automatica con riconoscimento di pedoni e ciclisti, e il cruise control che interagisce con il sistema di navigazione, adeguando la velocità in prossimità di curve o di particolari limiti di velocità. 

Sul fronte dei motori, la piccola coreana sarà proposta con diverse motorizzazioni, anche se a destare maggiore interesse sarà il sistema ibrido mild-hybrid a 48 volt che potrà essere equipaggiato a richiesta sulla versione da 100 CV del 1.0 T-GDi turbo benzina, mentre sarà di serie sulla versione più potente da 120 CV. Per risparmiare ulteriore carburante, si potrà richiedere l’innovativa trasmissione manuale intelligente a 6 rapporti, che scollega il motore una volta sollevato il piede dall’acceleratore: questa soluzione permette di avanzare in modalità “veleggiamento”, assicurando minori consumi ed emissioni. La nuova i20 arriverà sul mercato a fine anno e dovrebbe avere un prezzo che non si discosterà molto da quello della serie che andrà a sostituire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La nuova generazione della Hyundai i20 ha una linea convincente e moderna che, unita ad un corredo tecnologico di primo piano, la rende molto appetibile agli occhi di chi è alla ricerca di una utilitaria un po’ diversa dalle concorrenti. Negli ultimi anni, i coreani hanno convinto gli automobilisti di tutto il mondo, e la nuova i20 non potrà che confermare questa tendenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!