Iscriviti

Garmin rende smart i suoi navigatori, con la serie Drive dotata di rete Galileo, connettività, e realtà aumentata

Garmin, il colosso statunitense delle tecnologie di supporto alla geolocalizzazione, porta sul mercato una serie di navigatori intelligenti, della gamma Drive, con diverse funzionalità smart, una miglior precisione, e mappe in realtà aumentata.

Auto
Pubblicato il 14 marzo 2019, alle ore 11:27

Mi piace
6
1
Garmin rende smart i suoi navigatori, con la serie Drive dotata di rete Galileo, connettività, e realtà aumentata

Nella maggior parte dei casi, le moderne autosempre più smart – integrano già delle soluzioni di navigazioni avanzate, all’interno dell’infotainment presente sulla plancia dei veicoli ma, in molti altri casi, un po’ come nel mondo della televisione con i set-top-box Android, è possibile smartizzare anche le auto ancora tradizionali, ricorrendo a navigatori iper accessoriati, come i nuovi Garmin Drive 52, DriveSmart 55, e DriveSmart 65.

Direttamente dal CES 2019 di Las Vegas arrivano ben 3 nuovi navigatori smart, i menzionati Drive 52, DriveSmart 55, e DriveSmart 65, tutti accomunati da diverse novità, a partire dal processore dual core in grado di gestire più celermente le mappe, con rilievi 3D, tratte dalla cartografia “City Navigator NT”, curata da Here (ex Nokia) ed attinente a 46 paesi europei.

Il ricevitore satellitare integrato, puntuale nell’aggancio del segnale (in virtù dell’HotFix), ora supporta anche la rete Galileo, risultando più preciso (ottimo in particolare nelle zone isolate) e, grazie al Wi-Fi, il tutto si esalta all’insegna della realtà aumentata, con TripAdvisor che fornisce gli indirizzi ed i feedback dei ristoranti nei paraggi, Parkopedia che permette di trovare il parcheggio libero più vicino, la feature “Live Traffic” che informa sulle condizioni in tempo reale del traffico, ed i “Driver Alerts” che mettono in guardia sull’approssimarsi di punti cui prestare particolare attenzione (attraversamenti, edifici scolastici, limiti di velocità, passaggi a livello, semafori, curve pericolose, etc). 

Grazie alle applicazioni per smartphone, Link per il Drive 52 (display da 5 pollici, a colori, retroilluminato) con design più tradizionale, e Garmin Drive per i DriveSmart 55 (da 5.5”) e DriveSmart 65 (da 6.5”) con look edge-to-edge, è possibile sfruttare il navigatore anche per ricevere previsioni meteo, notifiche, messaggi, gestire le chiamate da smartphone, e visualizzare quanto ripreso dalla dashcam Garmin BC 30.

Le differenze, comunque, non mancano e, infatti, i modelli top gamma DriveSmart 55 e 65 supportano la comoda navigazione tramite comandi vocali. La gamma di prezzi consigliati per i nuovi navigatori smart di Garmin va da un’iniziale listino di 169.99 euro (per il Drive 52) ad un massimo di 289.99 euro (prezzo fissato per il DriveSmart 65).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Garmin, nei mesi iniziali di questo 2019, si sta dimostrando molto attiva: porta sempre avanti il suo core business, ovvero quello dei navigatori, qui resi più smart e al passo con i tempi ma, in contemporanea, incrementa la sua esperienza, riversandola - in seguito - in molti altri settori. Ottima l'interazione con gli smartphone, che permetterà di non distrarsi dalla fase di guida, tenendo sempre gli occhi incollati sulla strada, senza attenzionare il proprio telefono.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!