Iscriviti

Ford Mustang del 1967? No: Aviar Motors R67, con propulsione elettrica, super autonomia e velocità da bolide

Dalla lontana Russia arriva un curioso progetto automobilistico - marchiato Aviar Motors - che ha ridato nuova vita ad uno dei più bei miti su quattro ruote del passato, rappresentato dalla Ford Mustang del 1967, qui traslata in un avanzato modello elettrico.

Auto
Pubblicato il 18 dicembre 2018, alle ore 19:59

Mi piace
9
0
Ford Mustang del 1967? No: Aviar Motors R67, con propulsione elettrica, super autonomia e velocità da bolide

Una recente tendenza, che ha contagiato un po’ tutti gli ambiti, dal gaming (retrogaming) alla televisione, passando per l’arredo (smart di Ikea) ed i gadget di precisione (orologi ibridi), propone l’aggiornamento ai canoni tecnologici di oggi di prodotti d’epoca, dall’immutato fascino estetico. Poteva restarne immune il mondo delle auto? Giammai: ed ecco che, dopo Aston Martin, anche in Russia hanno pensato di moddare un mito del passato.

Qualche giorno fa, i tecnici della start-up russa Aviar Motors hanno annunciato al mondo il primo esemplare di R67, ovvero una muscle car concepita per fornire il massimo in termini di comfort e prestazioni, ovviamente senza lesinare sulla sicurezza.

Il veicolo altri non è che una Ford Mustang del 1967, della quale si condivide quasi pedissequamente la carrozzeria (però realizzata in fibra di carbonio), qui affidata ad un telaio ultraleggero (2.180 kg) in resistente fibra di carbonio ed esile alluminio (usato anche per i cerchi da 20 pollici), al di sotto del quale è stato alloggiato un accumulatore da 100 kWh, in grado di assicurare un’autonomia di 507 km di percorrenza. 

La spinta è fornita da due motori elettrici, uno per asse, capaci di mettere assieme una potenza di 840 cavalli vapore (ovvero, dato il tipo di motorizzazione, di 617 kW), con uno sprint da fermo a 100 km/h in 2.2 secondi, toccando – alfine – la velocità di punta di 250 km orari. Il tutto, ovviamente, con grande silenziosità e l’ausilio delle migliori tecnologie di guida assistita, con facoltà di ottenere – a discrezione, in ottica assetto – delle sospensioni pneumatiche (di base, si ricorre a quelle adattive ad aria).

Gli interni, impreziositi da un tettuccio panoramico e piuttosto ispirati a quelli delle Tesla X ed S, presentano un cruscotto dominato centralmente da un lungo (17 pollici) e longilineo infotainment touch a sviluppo verticale, dal quale controllare – elettronicamente – anche lo spoiler posteriore: per ora, Aviar Motors non ha fornito dettagli sulla data e la prezzistica con cui intende commercializzare il suo bolide ecologico R67. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Stupenda. Non so se Ford abbia o meno autorizzato questo progetto ma, al di là di tutto, quello che ne è venuto fuori è bellissimo da vedere e, se risponde al vero quanto illustrato in sede di presentazione, anche ammirevole dal punto di vista tecnico. Un'auto del genere, non certo piccola, così leggera è un miracolo ingegneristico: la propulsione elettrica, poi, si dimostra molto efficiente, riuscendo ad assicurare sia prestazioni che autonomia. Da approfondire la tematica della guida assistita e dell'infotainment di bordo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!