Iscriviti

Fiat 500 festeggia 62 anni lanciando la nuova serie “Dolcevita”

Con la nuova serie “Dolcevita”, Fiat 500 onora al meglio gli anni ’60, un’epoca in cui il modello, oltre a motorizzare il Paese, divenne uno dei simboli più inconfondibili del made in Italy.

Auto
Pubblicato il 8 luglio 2019, alle ore 16:43

Mi piace
11
0
Fiat 500 festeggia 62 anni lanciando la nuova serie “Dolcevita”

Il 4 luglio sarà anche la festa dell’Indipendenza degli Stati Uniti, ma per i patiti del mondo a quattro ruote, è anche la data che coincide con la presentazione della Fiat 500. Il primo celebre modello venne lanciato il 4 luglio 1957, mentre esattamente 50 anni dopo fu svelata la sua erede, una vettura che ancora oggi rimane un’incontrastata bestseller del mercato italiano.

Da molti considerata un capolavoro del genio e dello stile tricolore, Fiat 500 non ha mai perso quel suo fascino che la rende unica nel panorama automobilistico internazionale. Solo a guardarla è in grado di rievocare l’atmosfera tipica degli anni ’60, quando il Belpaese si fece conoscere nel mondo per quella ricerca del gusto e del design che non ha mai avuto eguali.

Per onorare al meglio questo connubio e spinti dalla volontà di rinverdire i fasti di felliniana memoria, in casa Fiat hanno deciso di lanciare una nuova versione denominata Dolcevita. Distinguibile dalla scritta in corsivo cromato dal sapore vagamente vintage, la serie speciale è stata altresì pensata per festeggiare i 62 anni di un modello che può vantarsi di aver motorizzato lo Stivale.

Disponibile sia nella configurazione berlina che cabrio – con quest’ultima dotata di una capote a righe bianche e azzurre che ricorda volutamente le sedie a sdraio delle spiagge italiane di mezzo secolo fa – è costellata da una serie di richiami e di raffinatezze che fanno immediatamente tornare alla mente i mitici anni ’60. Ordinabile nell’unica tinta bianco Gelato, ricorre ad una modanatura cromata sul cofano e a delle calotte degli specchietti retrovisori sempre rigorosamente cromati. Non mancano poi i cerchi in lega da 16” di colore bianco diamantato e una linea rossa-bianco-rossa che corre lungo l’intera carrozzeria.

All’interno spicca la plancia in legno nautico che conta di ricreare la spensieratezza tipica di quelle estati, quando le città si spopolavano per raggiungere le spiagge, e non si pensava ad altro se non a riposare e divertirsi. A impreziosire l’abitacolo ci pensano poi i sedili in pelle Frau color avorio con tanto di logo della 500 ricamato in rosso. Le motorizzazioni della piccola citycar in versione Dolcevita sono il 1.2 da 69 cavalli, abbinabile sia al cambio manuale o a quello automatico Dualogic, il celebre 900 cm3 TwinAir da 85 cavalli ed infine il 1.2 bifuel a Gpl da 69 cavalli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Ancora una volta per invogliare la clientela, si vuole puntare sull’effetto nostalgia. La 500 "Dolcevita" è stata pensata per chi vuole esaltare il concetto dell’italianità di un prodotto che non passa mai di moda, strizzando volutamente l’occhio a chi di quei mitici anni ’60 o li ha vissuti, oppure ne ha solo sentito parlare, rimanendone però particolarmente affascinato. Proprio per costoro, la "Dolcevita" aumenterà la capacità di distinguersi da tutte le altre 500 che ormai si vedono ad ogni angolo della strada.

Lascia un tuo commento
Commenti
Antonio Sorice
Antonio Sorice

08 luglio 2019 - 19:15:38

Quando si parla della 500, i prezzi sono sempre la nota dolente. La "Dolcevita" dovrebbe partire dai 20.000 euro.

0
Rispondi
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

08 luglio 2019 - 18:26:24

e i prezzi prevedibili?

0
Rispondi