Iscriviti

Ecco il nuovo fuoristrada 4×4 Mahindra Thar 2020 in stile Jeep Wrangler

Arriverà sul mercato agli inizi dell'autunno, principiando dall'India, il nuovo fuoristrada Thar 2020 dell'indiana Mahindra Group, concepito stilisticamente sulla scia della Jeep Wrangler, ma altamente personalizzabile sotto diversi punti di vista.

Auto
Pubblicato il 20 agosto 2020, alle ore 12:28

Mi piace
6
0
Ecco il nuovo fuoristrada 4×4 Mahindra Thar 2020 in stile Jeep Wrangler

La nota casa automobilistica indiana Mahindra non demorde e, anzi, rilancia, ispirandosi ancora una volta a Jeep (con la quale ha avuto contrasti legali negli USA a proposito del fuoristrada Roxor, ritenuto troppo simile all’americano Willys), nell’annunciare – per l’India – la nuova generazione (2020) del fuoristrada Mahindra Thar, non poco somigliante al Wrangler, sia nella fanalistica a LED che nella griglia anteriore a 7 aste. 

Concepito (dal 2 Ottobre) come veicolo per l’off-road, vista l’altezza da terra (22.6 cm) per agevolare nel superamento dei dossi (angolo di attacco a 41.8°, di uscita a 36.8°, di dosso a 27°) o in fase di guado (profondità a 65 cm), il nuovo Mahindra Thar è un due posti con un tettuccio che può essere scelto in versione morbida rimovibile, sì da farne un pick-up cabriolet, o rigida

La parte motoristica, incaricata della trazione integrale 4×4, prevede il ricorso ad un motore a benzina, il GDi Stallion da 2 litri, in grado di metter su strada una potenza di 150 cavalli vapore o 320 Newton metri di coppia, o a uno a diesel, da 2.2 litri, sempre caratterizzato da 320 Nm di coppia, ma con 130 cavalli vapore in dotazione. In ambedue i casi, il cambio, sempre a 6 marce, può essere manuale o automatico.

Gli pneumatici, dietro cerchi da 18 pollici, sono i versatili All Terrain 255/65, presieduti davanti da sospensioni indipendenti e, sul retrotreno, da quelle multi-link: sempre in ottica sicurezza, va annotata la presenza dell’ABS con sistema antibloccaggio del differenziale di tipo meccanico, il ripartitore di frenata EBD, un sistema di mitigazione del rollover che interviene in ottica anti-ribaltamento ma anche nel ridurre il pericolo di slittamento in discesa e salita, e un pool di doppi airbag

Gli interni, dominati davanti da un display multimediale dal quale apprendere anche i dettagli delle prestazioni off-road, possono prevedere 4 sedili rivolti in avanti o, sempre rivolti in avanti, i soli 2 anteriori, con gli spazi dietro che, affidati alle panchette laterali, offrono 4 sedute. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non è ancora noto a che prezzo verrà proposto questo fuoristrada che, però, non sembra affatto male: a parte i meri dettagli motoristici, non manca di soluzioni per la sicurezza, il che è importante se si "va all'avventura". Inoltre, ha diverse opzioni su vari livelli e, quindi, risulta non poco personalizzabile, in modo da poter rispecchiare al meglio i gusti del suo acquirente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!