Iscriviti

Citroën Ami: biposto elettrica da 6.000 euro, anche per giovanissimi

Citroën non si è fatta scoraggiare dall'annullamento dell'autosalone di Ginevra e ha colto l'occasione per presentare in proprio la versione definitiva dell'elettrica Citroën Ami, una biposto ecologica estremamente economica, adatta alla mobilità urbana.

Auto
Pubblicato il 2 marzo 2020, alle ore 00:25

Mi piace
8
0
Citroën Ami: biposto elettrica da 6.000 euro, anche per giovanissimi

Ormai annullato, causa coronavirus, anche l’autosalone che si sarebbe dovuto tenere a Ginevra dal 5 al 15 Marzo, Citroën ha tenuto un proprio evento per la stampa, col quale presentare l’utilitaria ecologica Citroën Ami, evoluzione del concept Ami One C, presentato proprio a Ginevra, nel 2019, ed oggi giunta alla versione definitiva, pronta per essere commercializzata in estate.

Esteticamente, la Citroën Ami può essere personalizzata nella carrozzeria da diverse cromie My Ami (Grey, Blue, Orange, Khaki), e con l’aggiunta – nelle varie configurazioni – dell’add-on Dat@mi Box gestibile via companion app, o di portaoggetti e vassoi vari: ulteriore vivacità può essere apportata dai pack My Ami Vibe o Pop, sempre concepiti in varie nuance. 

I fari anteriori sono disposti su due livelli, mentre il tettuccio è panoramico: ai lati spiccano le portiere con apertura asimmetrica, e Airbump mutuate dalla C3, oltre ai cerchi da 14 pollici. Gli interni offrono spazio per due persone, con i badagli che possono essere disposti nel vano piedi riservato al passeggero, o dietro i sedili. L’infotainment è affidato allo smartphone, appositamente alloggiato in una docking station in modo da poter fungere anche da navigatore. 

Lunga 241 cm, larga 139 cm, ed alta 152 cm, la Citroën Ami, guidabile anche dai minorenni in quanto omologata come quadriciclo, si muove agevolmente nel traffico cittadino, anche agevolata dal notevole (7.2 metri) diametro di sterzata: il motore, da 8 cavalli vapore (o meglio, 6 kW), è alimentato da una batteria, posta sotto il pavimento, da 5.5 kWh, caricabile tramite la presa domestica (da 220 V) in 3 ore, in modo da garantire 70 km di autonomia, percorribili a 45 km/h massimi

L’esordio della Citroën Ami avverrà in Francia (solo successivamente in Spagna, Portogallo, Belgio, Germania e Italia), con le prenotazioni aperte il 30 Marzo, ed un prezzo di listino principiante da 6.000 euro: non mancheranno forme di noleggio che, previo anticipo di 2.644 euro, richiederanno 48 rate da 19.99 euro al mese

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Credo che per i giovani, e per coloro che si muovono principalmente in piccoli centri urbani, la Citroën Ami possa essere davvero un'ottima scelta visto che, in sostanza, permetterà anche di aggirare le limitazioni del traffico: il rapporto tra qualità e prezzo è notevole, anche se gli interni appaiono un pochino essenziali nella versione base. L'uso dello smartphone come infotainment, invece, rappresenta un'intelligente ottimizzazione degli spazi e delle superfici a disposizione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!