Iscriviti

BMW i4, berlina 4 porte 100% elettrica con 700 km di autonomia ed autoguida di livello 3

Quale miglior occasione di un evento internazionale per presentare i propri progetti futuri? BMW a New York c'è stata e, nel promettere 25 auto entro il 2021, ha anticipato la berlina 4 porte elettrica BMW i4, con super autonomia ed autoguida di livello 3.

Auto
Pubblicato il 4 aprile 2018, alle ore 11:48

Mi piace
10
0
BMW i4, berlina 4 porte 100% elettrica con 700 km di autonomia ed autoguida di livello 3

La teutonica BMW non poteva certo mancare l’evento rappresentato dal salone dell’auto della Grande Mela e, per l’occasione, ha annunciato i suoi programmi per il futuro e mostrato anche un’interessante berlina elettrica, la BMW i4, tradizionale solo nell’aspetto, destinata ad arrivare sul mercato tra poco più d’un paio d’anni.

Prima del momento clou, allo stand BMW, l’amministratore delegato dell’azienda bavarese – Harald Krueger – ha illustrato i piani per il futuro, che prevedono l’uscita di 25 nuovi modelli da qui al 2021, che beneficeranno dei maggiori fondi investiti in ricerca e sviluppo nel 2017 (da 6 a 7 miliardi di euro) per efficientare i veicoli a benzina e diesel, ma anche per elettrificare la maggior parte del bouquet BMW, col varo di diverse auto elettriche ed ibride plug-in.

Proprio in tema di mobilità 100% ecologica, il palco della BMW ha permesso di ammirare la nuova i4, una berlina classicheggiante che – prodotta nel quartier generale di Monaco di Baviera, assieme alla “sorella” iNext, mixerà il design di una tradizionale berlina 4 porte con alcune intuizioni futuristiche già viste nella silhouette filante della “i Vision Dynamics Concept”. Due saranno i cavalli di battaglia della BMW i4, in predicato d’arrivare nei concessionari entro il 2021: autonomia, e sicurezza di guida.

Nel primo caso, rispetto alla Dynamics Concept, il parco batterie più efficiente ha elevato la percorrenza massima da 600 a 700 km, superando di molto i 565 vantabili dall’attuale rivale Tesla Model X: considerando il timing d’uscita del veicolo, è probabile che la ventura Tesla Model Y troverà pane per i suoi denti. Anche in termini di sicurezza.

Se l’azienda di Elon Musk sta incontrando difficoltà (anche) in questo ambito, con l’Autopilot che non ha saputo salvare, il 23 Marzo scorso, un pilota 38enne da un incidente mortale sull’autostrada US 101 (schianto contro una barriera), i tecnici di Krueger ci vanno cauti: di base, la BMW i4 uscirà con un livello 3 di guida autonoma (standard SAE) e, quindi, richiederà che il pilota stia sempre attento – anche quando il veicolo si guida da sé – per intervenire in casi d’emergenza. Entro un anno dalla messa in commercio, però, arriverà l’ambito livello 4, in virtù del quale al conducente sarà anche consentito di distrarsi dalla guida, togliendo persino le mani dal volante. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Osservando la silhouette della BMW i4, vien proprio voglia di passare all'elettrico: il design è davvero splendo e, nel frontale, molto coinvolgente: gli interni, minimalisti ma innovativi, sembrano offrire molto comfort. Il meglio, però, si dovrebbe ottenere in autonomia, 700 km sono tantissimi per un EV, e sicurezza, con un livello 3 che va già oltre le normali ma utilissime tecnologie assistive che è possibile notare in diverse auto attuali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!