Iscriviti

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, in altre parole il suv più veloce del mondo

È la versione Quadrifoglio dell’Alfa Romeo Stelvio ad aggiudicarsi il titolo di suv più veloce del mondo. Sul tracciato del Nurburgring, lo sport utility del Biscione ha battuto il precedente record di categoria detenuto dalla Porsche Cayenne Turbo S.

Auto
Pubblicato il 6 ottobre 2017, alle ore 16:06

Mi piace
23
0
Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, in altre parole il suv più veloce del mondo
Pubblicità

Per l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio arriva il record sul mitico tracciato del Nurburgring. Lo sport utility del Biscione è riuscito a concludere il giro sul circuito tedesco con il tempo record di 7 minuti, 51 secondi e 7 decimi, migliorando di otto secondi il precedente record di categoria detenuto dalla Porsche Cayenne Turbo S. Con questo risultato, l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio può a tutti gli effetti fregiarsi del titolo di sport utility più veloce del mondo. Il riconoscimento premia l’attività di ricerca dei tecnici, ancora una volta capaci di lasciare inalterato tutto il dna ultrasecolare del marchio.

Del resto il solo nome Stelvio non può che rappresentare al meglio un progetto nato per conquistare e domare anche le strade più tortuose. Tra queste non troviamo solo quelle affrontabili per raggiungere il famoso passo alpino, ma anche le curve degli oltre 20 chilometri della Nordschleife, l’anello nord del leggendario Nurburgring.
Il tempo da pole position conferma la bontà del lavoro svolto dai vertici dell’Alfa Romeo, capaci di preservare quello che è l’autentico spirito sportivo della casa. Il design, i motori e la perfetta distribuzione dei pesi 50-50 ne sono una testimonianza inappellabile.

Le soluzioni tecniche all’avanguardia comprendono l’utilizzo di materiali leggeri come nel caso dell’albero di trasmissione in fibra di carbonio. Grazie ai numerosi accorgimenti tecnici, il veicolo può vantare la migliore rigidità del segmento.

Come se non bastasse, la prima vettura a ruote alte del Biscione dispone di un altro simbolo indiscusso del marchio, e che non può che essere lo sterzo, il più diretto in assoluto del mercato. Con queste premesse, l’handling è senza ombra di dubbio da top di gamma.

Ma la ciliegina sulla torta che di fatto ha permesso di stabilire il tempo record, è l’innovativo sistema di trazione integrale Q4 abbinato al motore 2.9 V6-Turbo da 510 Cv. Un propulsore di questa portata con un cambio automatico a otto marce non può che fondersi alla perfezione con la meccanica sopraffina dello Stelvio, che può quindi entrare di diritto nell’olimpo degli sport utility premium

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Dopo anni e anni di attesa, finalmente è arrivato il suv dell’Alfa Romeo, ora disponibile anche nella sua versione più cattiva. Un mostro del genere può sicuramente competere con il meglio della concorrenza che risponde al nome di Mercedes, Audi e Bmw. Bisognerà solo capire quanti vorranno spendere cifre folli per portarsi a casa la versione più potente del suv del Biscione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!