Iscriviti

Facebook testa la condivisione delle note/clip audio, ed estende il programma di ricerca del lavoro all’Italia

Secondo alcuni rumors, su Facebook sarebbero pronte a sbarcare anche le clip vocali, attualmente in test su Android, mentre a favore anche degli uteti Italiani sta arrivando - con tanto di conferma ufficiale - la nuova sezione dedicata alla ricerca del lavoro.

Internet e Social
Pubblicato il 2 marzo 2018, alle ore 13:42

Mi piace
8
0
Facebook testa la condivisione delle note/clip audio, ed estende il programma di ricerca del lavoro all’Italia

Facebook, ultimamente, sta conoscendo un leggero calo di iscritti, pur confermandosi con una platea di oltre 2 miliardi di utenti globali. Per riguadagnare terreno, tra i giovani e non solo, il social di Mark Zuckerberg ha avviato il test di una funzione per la condivisione delle note audio, ed annunciato l’estensione della funzione interna per la ricerca del lavoro.

Nel mentre il MWC 2018 si avviava a conclusione, Matt Navarra – leaker e redattore di The Next Web – ha svelato, tramite un cinguettio su Twitter, un’indiscrezione secondo la quale Facebook avrebbe avviato il test di una nuova funzionalità, coinvolgendo alcuni fortunati utenti Android in possesso della versione 159.0.0.38.95 dell’app network.

Nello specifico, la feature in corso di test contemplerebbe la possibilità di condividere, tra i contenuti, anche le note audio che, una volta pubblicate, potrebbero essere fruite come le tracce musicali in un normale mp3 player, con tanto di indicazione della loro durata complessiva, e di un tasto play/pausa.

Naturalmente, alla stregua dei comuni post, tali note audio potrebbero anche essere attenzionate con like, commenti, Reactions, e ricondivisioni: per potersene avvalere, attestato che la novità dovrebbe essere messa a disposizione di tutti tra non molto, basterà portarsi nel menu di modifica dei nuovi post e, ivi, selezionare la voce “Voice Clip” accanto a quella per la condivisione di foto, video, e posizione. 

La seconda novità di Facebook, invece, riguarda la funzione che – varata intorno a metà Febbraio, con esordio negli USA e in Canada – mette in contatto i profili di chi cerca lavoro con quelli di coloro che selezionano talenti per le (proprie) imprese. Tale sezione, che renderebbe superfluo uscire dal social anche quando si cerca un lavoro o una persona qualificata, secondo una recente comunicazione di Facebook, verrà estesa progressivamente ad oltre 40 paesi e, a breve, tra questi, vi saranno anche nuove nazioni americane, come Brasile e Messico, ed europee, come Spagna, Francia, UK e – appunto – Italia

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La novità relativa alla ricerca di lavoro, un po' come il mercatino "Marketplace", farà passare ancor più tempo nel social, ormai inteso come una sorta di "second life" in blu: tuttavia, almeno in questo caso, non è un male, se potrà portare alcune persone a trovare il lavoro che cercano. In merito alle note audio, non sono certo che tale opzione possa uscire dall'ambito delle applicazioni per sbarcare anche nella versione web based per Desktop del social: in fondo, da telefono si scatta e registra un po' di tutto e, di conseguenza, è più normale che le app mobili siano dotate di feature simili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!