Iscriviti

Controlla le telecamere del negozio, ma quello che vede commuove tutti

Un video spot sulle telecamere che diventa il più commovente mai trasmesso, facendo il giro del mondo, e insegnando che ci sono più verità che noi non vediamo.

Internet e Social
Pubblicato il 30 maggio 2017, alle ore 11:51

Mi piace
13
0
Controlla le telecamere del negozio, ma quello che vede commuove tutti
Pubblicità

Un video che parte per pubblicizzare le telecamere, e l’uso che esse possono fare per controllare le nostre proprietà, ma che diventa uno dei video più commoventi e condivisi nel web.
Un signore apre tutti i giorni il suo negozio, ritrovandosi ogni mattina un barbone che dorme davanti alle serrande.

Il commerciante lo caccia ogni volta in malo modo: versandogli addosso dell’acqua, urlandogli di andarsene via, fino ad arrivare anche alla violenza fisica e verbale.
Il povero ragazzo, la cui unica colpa era quella di dormire stanco in quel punto esatto della città, si ritrova sempre più impaurito ma, nonostante tutto, lo vediamo imperterrito dormire di fronte a quel negozio nei giorni successivi.

Le cose continuano per giorni, sotto gli occhi degli altri commercianti che guardano inorriditi il signore che caccia quel povero ragazzo, fino a quando arriva quel momento in cui aprendo le serrande del proprio negozio, non si ritrova più faccia a faccia con il barbone.

Il commerciante fa passare qualche giorno, quasi con la speranza di vederlo comparire, ma ciò non accade. Solo in quel momento si ricorda della telecamera che riprende l’uscita del suo negozio, e decide di darci un’occhiata per capire qualcosa in più di quel ragazzo, ma quello che vede commuove il mondo intero.

Il signore vede con occhi esterni tutti i maltrattamenti che quel povero ragazzo ha subito per mano sua, rendendosi conto di quanto fosse stato violento in modo ingiustificato, ma non solo questo.

Andando indietro con il filmato, vede quello che il barbone ha sempre fatto per lui, proteggendo per tutte le sere il suo negozio: allontanando i ladri, cacciando i ragazzi malintenzionati dal quartiere, prendendosi poi le colpe se al mattino seguente il signore trovava qualcosa fuori posto a causa di chi la sera provava a fare il furbo.

Il negoziante si è ritrovato faccia a faccia con un’altra realtà, che non aveva mai considerato. “Ci sono molte verità che non abbiamo ancora visto” è il messaggio pubblicitario che non ha solo un significato superficiale, ma che può essere interpretato anche nel modo più profondo e che faccia riflettere.

Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Ecco uno spot pubblicitario che ci fa riflettere. Penso che anche noi avremmo bisogno di più pubblicità di questo genere, che non si preoccupano solo di vendere il proprio prodotto, ma che vogliono anche lasciare un segno a chiunque le veda. Dico basta a quelle sigle che ti entrano in testa, e chiedo più messaggi d'amore come questo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!