Iscriviti

Si chiama Road Zipper e tutti ne parlano. Ecco come funziona questo strano veicolo

Quando vedrete questo veicolo in azione non potrete fare a meno di chiedervi come mai in Italia non esiste ancora. Quello che fa è davvero geniale oltre che utilissimo.

Video Motori
Pubblicato il 5 maggio 2017, alle ore 12:45

Mi piace
0
0
Si chiama Road Zipper e tutti ne parlano. Ecco come funziona questo strano veicolo

Spesso ci si chiede come facciano le altre nazioni a riuscire a gestire il traffico in modo sempre eccellente e puntuale, limitando così le emissioni dei gas di scarico nell’atmosfera ed anche lo stress degli automobilisti che si trovano bloccati perdendo tempo e spesso denaro.

A volte le soluzioni sono molto semplici, a volte basta realizzare uno svincolo in più, aumentare la velocità massima, costruire un cavalcavia, eliminare un passaggio a livello oppure modificare la strada durante il giorno.

Ebbene sì. Gli ingegneri stradali americani sono riusciti a costruire un sistema che permette di modificare la strada durante le varie ore del giorno sulla base della variazione del traffico.

Si tratta di un sistema geniale già attivo sul Golden Gate Bridge che vede protagonista uno strano veicolo giallo noto come Road Zipper e che allarga o riduce le carreggiate ed il relativo numero di corsie agendo su un vera e propria cerniera.

Il video ci mostra come funziona questo veicolo e come riesca ad aumentare il numero di corsie nella carreggiata più trafficate in alcune ore, riducendo contemporaneamente le corsie del lato opposto che in genere sono sempre meno trafficate nelle medesime fasce orarie.

Altrettanto interessante sarà vedere come funziona il sistema di scambio della monorotaia giapponese. Anche in questo caso assistiamo ad una vera e propria genialata tecnologica che permettere di trasportare in modo efficiente e rapido migliaia di passeggeri ogni giorno.

Inoltre grazie a questo particolare sistema di scambio i veicoli potranno effettuare un’inversione ad U in pochissimo spazio, cosa molto importante vista l’elevata densità costruttiva della città.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!