Iscriviti

Migranti senza biglietto cacciati dal treno: “Scrocconi, onore al capotreno”

Succede in Sardegna, dove sette persone di origine africana stavano provando a viaggiare gratis da Iglesias a Cagliari

Video incredibili
Pubblicato il 15 ottobre 2018, alle ore 15:19

Mi piace
0
0
Migranti senza biglietto cacciati dal treno: “Scrocconi, onore al capotreno”

Nella giornata di ieri un gruppo di migranti africani (uomini e donne) è stato fatto scendere dal treno su cui viaggiava poiché tutti e sette i suoi componenti erano sprovvisti di biglietti. Il convoglio che da Iglesias portava a Cagliari era pronto a partire quando la capotreno ha fatto un giro per controllare che tutti i viaggiatori fossero provvisti di regolare biglietto.

In quel frangente ha scoperto che sette persone di origini africane stavano cercando di raggiungere il capoluogo sardo senza pagare. Nonostante fosse in evidentissima inferiorità numerica (una contro sette) la capotreno coraggiosa con toni molto autoritari ha ordinato ai sette migranti (sia in italiano che in inglese) di scendere.

Se avessero voluto rimanere a bordo avrebbero dovuto, come si fa nei paesi normali, pagare il biglietto. Dopo aver provato inutilmente a convincere la donna a farli viaggiare gratis, i sette sono scesi dal treno. Il video è diventato virale perché lo ha condiviso il vicepremier Matteo Salvini sulla sua seguitissima pagina Facebook.

“Questo non lo vedrete nei tg, facciamo girare! Onore a questa capotreno che, in Sardegna, fa scendere un gruppo di scrocconi! Il clima è cambiato. Tolleranza zero con i furbetti, anche con un uso massiccio delle Forze dell’ordine. Se vuoi viaggiare, paghi come tutti i cittadini perbene!” la didascalia che accompagnava le immagini riprese con il cellulare da un passeggero.

“Dovete scendere dal treno! Siete senza biglietto. Siete in grado di lavorare, tutti devono pagare allo stesso modo!” le parole della capotreno, poi l’appello a una madre con bambino in braccio: “Dai il buon esempio a tuo figlio”.

Una parte dei sette viaggiatori senza biglietto ha provato a salire da un’altra porta del convoglio e la capotreno, ancora più arrabbiata, ha intimato loro: “Non ci provate! Vi tiro giù a calci nel c…”. Si sa, anche molti italiani non pagano il biglietto, ma si tratta di un comportamento illegale e come tale va contrastato.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!