Iscriviti

X-Factor, Leo Gassman presenta un inedito che piace: dopo i giudici lo riconoscono come figlio d’arte

Leo Gassman, il figlio del noto attore Alessandro e nipote del celebre Vittorio, si è presentato al popolare talent musicale con un inedito, che è piaciuto a tutti.

Televisione
Pubblicato il 21 settembre 2018, alle ore 12:20

Mi piace
6
0
X-Factor, Leo Gassman presenta un inedito che piace: dopo i giudici lo riconoscono come figlio d’arte

Leo Gassman, il 19enne figlio dell’attore Alessandro e nipote del celebre Vittorio, è salito sul palco del popolare talent musicale di “X Factor” per superare le audizioni e far parte del cast della nuova edizione del format. Il giovane talento prima di essere riconosciuto come “figlio di” ha cantato un inedito che è piaciuto sia ai 4 giudici che al pubblico in studio e da casa. 

Il giovane Gassman – che ha preferito non seguire il padre nell’aggiungere una “N” al cognome – è un giovane talento musicale, che a pieno titolo meriterebbe di entrare a far parte del talent di Sky, anche in considerazione del suo obiettivo cioè quello di cercare e lottare per la libertà, tentando quindi di delineare e costruire la propria vita professionale sulla quale peserà sempre l’ingombrante cognome.

Leo Gassman incanta tutti prima di essere riconosciuto

Il giovane 19enne si è presentato sul palco di “X Fator” con un inedito dal titolo “Freedom“, che ha ottenuto il pieno convincimento ed apprezzamento dei quattro giudici – che gli hanno dato il loro si – ma anche e soprattutto il gradimento del pubblico in studio e da casa. Il suo brano è forse una metafora della sua vita – ma anche comune a tanti giovani – dedicato a chi vuole in qualche modo emanciparsi e nella fattispecie anche affrancarsi dall’etichetta di figlio e nipote d’arte.

Sembra non ci siano dubbi sulle potenzialità e qualità artistiche e musicali di Leo, che sicuramente lascerà il segno ad  X Factor. Inizialmente i giudici non lo avevano riconosciuto come figlio d’arte, poi la domanda di Mara Maionchi: “Ma sei figlio di?” – da qui l’ammissione di essere figlio di Alessandro Gassmann.

Sono tanti gli apprezzamenti raccolti tra i giudici, mentre Asia Argento ammette di conoscere il peso e la responsabilità di essere figlia d’arte come lui, Fedez replica che ammira nel giovane la volontà di farsi largo in questo mondo, a questi primi due giudizi anche quello di Manuel Agnelli, che evidenzia una ingenuità nel testo, ma al contempo colpito dal dal timbro, poi è la volta di Mara Maionchi, che dice che con qualche bacchettata sulle mani, su Leo si può fare un buon lavoro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Mi ha fatto molto piacere vedere l'esibizione di Leo Gassman, che ha dimostrato pienamente di avere un futuro nel campo musicale, speriamo solo che l'ingombrante cognome non sia per lui un boomerang, che gli si ritorca contro. Sarà vera la sorpresa dei giudici oppure già sapevano dell'arrivo dell'illustre figlio di Alessandro Gassmann e nipote di Vittorio?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!