Iscriviti

Verissimo, Fabrizio Corona e il ritorno alla vita dopo il carcere: "Non potrei mai avere una vita normale"

L'ex re dei paparazzi Fabrizio Corona si racconta in una lunga intervista nel salotto di Silvia Toffanin a "Verissimo", dove ha parlato anche della sua vita fuori dal carcere: ecco i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 24 settembre 2018, alle ore 08:23

Mi piace
5
0
Verissimo, Fabrizio Corona e il ritorno alla vita dopo il carcere: "Non potrei mai avere una vita normale"

Fabrizio Corona, il popolare ex re dei paparazzi, si racconta nel salotto di Silvia Toffanin a “Verissimo“, dove è stato accolto da un’inaspettata standing ovation da parte del pubblico presente, un calore che se da un lato ha attestato il grande gradimento che il personaggio dello showbiz ha tra i fan, dall’altro ha creato un certo imbarazzo anche nella conduttrice.

Sono tanti gli argomenti trattati nella lunga intervista che Fabrizio Corona ha registrato prima della sentenza del Tribunale di Milano che ha dimezzato da un anno a sei mesi la pena inflittagli in primo grado, per le accuse riguardanti dei reati legati al riguardanti il ritrovamente di 2,6 milioni di euro nel controsoffitto della sua collaboratrice qualche anno fa, oltre in due cassette di sicurezza in Austria. 

Fabrizio e la vita reale

Il celebre fotografo dei vip arriva in studio osannato dal pubblico tanto che lo stesso Fabrizio si interroga su tutto ciò dicendo: “Ma come mai? Più ne faccio, più mi vogliono bene” e mettendo in mostra il nuovo tatuaggio sulla tempia destra “Viva la libertà” – titolo di una celebre canzone di Jovanotti – che ha fatto diventare il motto della sua vita. Un’esistenza dorata, anche se molto turbolenta – tanto da fargli aprire qualche anno fa le porte di San Vittore – dove da fighetto milanese ha vissuto un’esperienza durissima, che lo ha segnato per sempre, facendogli temere costantemente per la sua esistenza, quindi creandogli un cuore di pietra

Fabrizio Corona ha infatti chiarito la questione del suo presunto coinvolgimento in una rissa che sarebbe avvenuta in un locale a Milano dicendo: “Io implicato in una rissa? Si tratta di una mezza verità, se fossi stato protagonista mi avrebbero arrestato“. La Toffanin fa notare la reazione del pubblico davanti a queste parole, cioè quella che invece di indignarsi si è messa a ridere. 

Fabrizio ammette che i rapporti con la sua famiglia d’origine non sono buoni: “Non parlo con mia madre da molto tempo, abbiamo punti di vista troppo divergenti” – per poi aggiungere – “Non fa niente, sono sempre stato solo, non ho mai avuto l’appoggio dei miei familiari, ora sto bene, da solo con mio figlio“.

Il fotografo dei vip parla poi della sua recente storia con Silvia Provvedi, finita inaspettatamente la scorsa estate dopo clamorosi annunci di fiori d’arancio. Ai microfoni di “Verissimo” Fabrizio ammette che ci vuole tempo per analizzare chi si è veramente e cosa si vuole, cosa che lui non è riuscito a fare perché dopo che è uscito dalla galera è stato malissimo per due mesi, e poi si è convinto di un amore che non era.

Silvia Toffanin contesta a Fabrizio alcune sue dichiarazioni riguardanti il fatto che le persone sono governate da quello che fanno, sottolineando il fatto che anche lui può vivere una vita normale, da qui la replica del fotografo: “Non potrei mai avere una vita normale“. Poi l’intervista prosegue parlando del suo amore sconfinato per il figlio Carlos, che Corona dice: “E’ il mio più grande successo nella vita“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Un'intervista lunghissima quella di Fabrizio Corona a Verissimo, dove ha parlato a cuore aperto davvero di tutto, mettendosi a nudo - nel bene e nel male - raccogliendo sempre il gradimento del pubblico, che nonostante possa contestarlo in certe occasioni poi alla fine lo segue e lo osanna come fosse una vera celebrità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!