Iscriviti

Uomini e Donne Over, Tina non porta le prove delle serate e del business di Gemma. Il web in rivolta

Nella puntata andata in onda il 10 Dicembre di "Uomini e Donne Over", Tina Cipollari non ha portato le prove delle ipotetiche serate di Gemma Galgani. Sul web monta la polemica.

Televisione
Pubblicato il 11 dicembre 2018, alle ore 08:45

Mi piace
3
0
Uomini e Donne Over, Tina non porta le prove delle serate e del business di Gemma. Il web in rivolta

Tutti i fan della trasmissione Uomini e Donne erano con il fiato sospeso ad aspettare la puntata del trono over per poter, finalmente, constatare una volta per tutte se Gemma Galgani fosse stata la protagonista di serate, dietro compenso. L’opinionista Tina Cipollari aveva garantito che avrebbe portato in trasmissione le locandine degli eventi, a dimostrazione di ciò che sosteneva.

La delusione è stata tanta quando la bionda Cipollari ha ammesso che le prove tangibili delle sue supposizioni non le aveva, ma continuava comunque a sostenere che la Galgani avesse partecipato alle serate in quel di Senigallia, ricevendo oltretutto in cambio il soggiorno gratuito per lei e le sorelle. Ma ecco che interviene Maria De Filippi, comunicando che Gemma – pur non avendo nessun obbligo in tal senso – aveva portato alla redazione fatture e scontrini che testimoniavano il fatto che la vacanza non era stata regalata.

Ma Tina non demorde! Ha continuato sulla sua strada, adducendo che il fatto che non ci fossero locandine non voleva dire nulla: il passaparola a volte rende di più di qualsiasi pubblicità! Maria, però, non è d’accordo e sostiene che le prove Gemma le ha, lei no e di solito dovrebbe portarle chi accusa, non chi è accusato.

Tina va su tutte le furie e sul web nascono varie scuole di pensiero

La prorompente Tina, infastidita da come le cose si stanno mettendo, si alza e ribadisce che se la Galgani ancora è in trasmissione è solo per business e non certo per cercare l’amore. Queste dichiarazioni della Cipollari però, non supportate da prove reali, hanno scatenato il malcontento sul web che sembra schierarsi in gran parte con la bionda torinese.

Alcuni si spingono addirittura a definire Tina “una bulla” e altri pensano che senza prove non avrebbe dovuto montare un caso del genere. Non  mancano anche i sostenitori della Cipollari che, come lei, non approvano il fatto che Gemma punti il dito contro chi fa le serate, facendo passare il messaggio che sia una cosa sbagliata, quando anche la padrona di casa, Queen Mary, ha sempre dichiarato che non lo è affatto. Staremo a vedere se, sull’onda della testardaggine, l’opinionista andrà più a fondo e riuscirà a trovare tutte le prove del caso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Diciamo che Tina Cipollari avrebbe dovuto portare la prova delle sue parole, certo è che ora non sarà molto credibile la sua teoria del business fatto da Gemma Galgani che, invece, si è munita di conti alla mano e ha chiarito la sua posizione. Non credo che Tina si arrenda e la finisca qui. Ne vedremo ancora delle belle!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!