Iscriviti

Tutto Può Succedere 4, si farà il sequel della fiction Rai? La clamorosa indiscrezione che non piace ai fan

Clamorose indiscrezione circa il futuro della celebre fiction di Rai 1 "Tutto Può Succedere" - con protagonista Pietro Sermonti - che non piacciano ai fan: ecco i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 7 agosto 2018, alle ore 11:40

Mi piace
8
0
Tutto Può Succedere 4, si farà il sequel della fiction Rai? La clamorosa indiscrezione che non piace ai fan

La terza stagione della popolare fiction family di Rai 1 “Tutto Può Succedere” – che ha visto tra i protagonisti assoluti tra gli altri anche Pietro Sermonti, ex attore del cast di “Un Medico in Famiglia” – si è conclusa lunedì 6 agosto scorso, tra nuovi colpi di scena – come la prematura nascita del flio di Ambra – e ricongiungimenti. 

Stando alle indiscrezioni però la stagione appena conclusa della fiction “Tutto Può Succedere” a marchio Cattleya, potrebbe essere proprio l’ultima. Nonostante la fiction abbia già al suo attivo tre stagioni e 42 episodi ed l’eccezionale cast – Pietro Sermonti, Maya Sansa, CAmilla Filippi ed Alessandro Tiberi – non sembra aver ottenuti i dati Auditel sperati, deludendo così le aspettative di Viale Mazzini. 

Nessun sequel per “Tutto Può Succedere”

Le vicende della grande e complessa famiglia Ferraro non sono, quindi, riuscite a battere la concorrenza del fortunato dating show a marchio Fascino di Canale 5 “Temptation Island” – che puntualmente ha sbaragliato in termini di ascolti i programmi concorrenti – né tanto meno sono giovati i Mondiali di calcio e la decisione di mettere in onda la fiction nel periodo estivo. 

I risultati deludenti dell’ultima stagione – solo il 14% di share – non sembrano però essere stati così determinanti nella decisione di chiudere, perché stando alle recenti dichiarazioni di Lucio Pellegrini a “La Verità”, la fine della fiction televisiva era già stato deciso da tempo. “No, non ci sarà la quarta stagione” – afferma Pellegrini, aggiungendo – “Previste solo tre stagioni. La storia si conclude ed è stata una bella avventura“. 

Il regista tuona contro la scelta di proporre la fiction nel periodo estivo, soprattutto mettendola in concorrenza con il Mondiali di Calcio, una scelta che è stata pagata in termini di ascolti, decretando, forse del tutto, la fine del genere family. “Tutto Può Succedere” è stata tratta dalla serie tv americana di Parenthood, inizialmente una riproduzione molto fedele degli avvenimenti, poi via via si è proceduto con il dare una vita autonoma alle singole storie, a cui però dovremmo dire addio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Le parole del regista della fiction Luio Pellegrini sono una doccia fredda. "Tutto può succedere" come "Un Medico in famiglia"? Io amo il genere family, lo preferisco di gran lungo al noir e al poliziesco, perché le persone hanno bisogno di leggerezza, non di sentir parlare ancora di omicidi e di criminalità.

Lascia un tuo commento
Commenti
Patrizia Deambrogio
Patrizia Deambrogio

09 agosto 2018 - 10:55:15

Spero che la notizia di non proseguire tutto può succedere non sia vera .Al pubblico e a me personalmente piace davvero tanto

0
Rispondi
Simonetta Polon
Simonetta Polon

08 agosto 2018 - 10:16:01

Spero che ci ripensino e che decidano di continuare con la quarta stagione di "tutto può succedere" perché l'ho trovata davvero fatta bene! Mi sono piaciuti tantissimo tutti personaggi, le storie e gli attori! E soprattutto adatta a tutti! E la TV pubblica dovrebbe tenere conto di questo!

0
Rispondi
Simonetta Polon
Maria Guerricchio

08 agosto 2018 - 23:02:34

Sono d'accordo. E' una fiction bellissima. Loro sono bellissimi. Quanto mi piacerebbe avere una famiglia così grande e affiatata. Il ragazzo che interpreta Max poi lo trovo superlativo

0