Iscriviti

Tale e Quale Show, la gaffe epocale di Mara Venier imbarazza tutti: "Me la faceva sentire"

La conduttrice di "Domenica In" Mara Venier è stata ospite dell'ultima puntata di "Tale e Quale Show" dove ha pronunciato delle parole che hanno messo in difficoltà Carlo Conti.

Televisione
Pubblicato il 22 settembre 2018, alle ore 10:06

Mi piace
5
0
Tale e Quale Show, la gaffe epocale di Mara Venier imbarazza tutti: "Me la faceva sentire"

Mara Venier, la celebre conduttrice televisiva che è tornata quest’anno al timone di “Domenica In”,  è stata il quarto giudice della puntata di venerdì 21 settembre del programma di Carlo Conti “Tale quale show“, dove è stataa protagonista di gaffe piuttosto imbarazzante. Zia Mara, si sa è una persona molto spontanea, dimenticando a volte la presenza delle telecamere. 

La Venier torna ad indossare i panni di giudice – dopo l’esperienza a “Tu Si Que Vales” – stavolta a “Tale e Quale Show” dove si è dilettata nel giudicare i vari concorrenti in gara. Tra i tanti anche la performance di Antonio Mezzancella, che ha interpretato Nek con il celebre brano di Mina “Se Telefonando“, davanti al quale non ha potuto fare a  meno di commuoversi e mostrare il suo tenero cuore. 

La gaffe epocale di Mara Venier

A pochi giorni di distanza dalla prima gaffe pronunciata nel corso della prima puntata di “Domenica In” – dove è è scivolato su termini collegati ai rapporti orali e non solo – la Venier ci ricasca da Carlo Conti, raccontando un particolare inedito della sua vita. La regina della domenica spiega che il brano “Se TElefonando” le fa ricordare un suo ex fidanzato che adorava la canzone di Mina.

Sollecitata dalle domande di Vincenzo Salemme, la Venier siega che quando era più piccola era molto birrichina, e parlando della canzone chhe metteva sempre il suo ex fidanzatino dice: “Il tipo me la faceva sentire e pomiciavamo“. Si gioca sui doppi sensi hot, che chiaramente creano il panico e l’imbarazzo non solo dell’inappuntabile presentatore Carlo Conti – che miete un successo dietro l’altro senza mai sbagliare un colpo – ma anche di quello del pubblico a casa. 

Una situazione che potrebbe alimentare le polemiche per la prima puntata di Domenica In, per le quali il deputato Pd il deputato del PD Michele Anzaldi avrebbe già richiesto l’intervento dell’Agcom sul quanto riferito durante il programma,  per aver trattato di temi legati alla sessualità nel corso di una fascia dedicata ai minori.

Diversa invece la posizione di Fabrizio Salini, delegato della Rai, che ha invece reputato  il dialogo in studio come rispettoso dell’autonomia editoriale, anche se ammetteva l’opportunità di un controllo ad hoc da parte di alcune strutture aziendali specializzate in questo campo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Una delle prerogative televisive di Mara Venier è quella di giocare sempre con i doppi sensi, specialmente quelli a sfondo sessuale, perché mettono più pepe e animano i programmi. Doppi sensi e parole inadatte se però usate in fasce protette, perché ricordiamoci sempre che tra il pubblico a casa ci sono anche i bambini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!