Iscriviti

Sospesa la fiction Beppe Fiorello, la sua rabbia: "Nessuno dei miei colleghi si è fatto sentire"

Sulla sua pagina ufficiale di Facebook l'attore ha fatto notare la sua rabbia per la decisione da parte della Rai di sospendere la fiction "Riace", di cui è protagonista.

Televisione
Pubblicato il 11 settembre 2018, alle ore 10:28

Mi piace
3
0
Sospesa la fiction Beppe Fiorello, la sua rabbia: "Nessuno dei miei colleghi si è fatto sentire"

Sulla sua pagina di Instagram l’attore Beppe Fiorello ha fatto notare la sua rabbia per la decisione di sospendere la fiction Tutto il mondo è paese. Nel suo post l’attore e fratello dello showman Rosario Fiorello ha sottolineato che non è la prima volta che una sua fiction viene bloccata: in passato non era stata gradita la storia di Graziella Campagna. L’attore ha voluto spiegare che Riace racconta una realtà ed è rimasto indignato dal fatto che nessuno dei suoi colleghi si è fatto sentire. 

Il tweet scritto da Beppe Fiorello ha avuto numerosi messaggi di stima ed affetto da parte del suo pubblico ma nella giornata di oggi è giunta la replica da parte dei vertici della Rai.

Il modello realizzato dal sindaco Mimmo Lucano

Si è sottolineato che non esiste alcun blocco della messa in onda della fiction che, al momento, rimane sospesa dal palinsesto in quanto il sindaco Lucano ha ricevuto un avviso di garanzia da parte della Procura di Locri che lo accusa di alcuni reati che hanno un collegamento con il sistema di accoglienza. Non si tratta della prima volta  che una fiction di cui è protagonista Beppe Fiorello ha delle sospensioni. 

Un esempio si ritrova nel film diviso in due appuntamenti incentrato sulle foibe che venne trasmesso nel 2005, finendo al centro di numerose polemiche. Negli anni successivi ci furono delle complicazioni per la messa in onda della fiction intitolata La vita rubata basata sull’omicidio della giovane Graziella Campagna. In questa occasione l’allora ministro della giustizia, Clemente Mastella decise di bloccare la fiction e venne trasmessa invece che nel 2007, nel 2009.

Adesso è il momento della fiction Tutto il mondo è paese che vuole dimostrare il modello di integrazione realizzato a Riace dal sindaco Mimmo Lucano. Grazie a questo straordinario lavoro svolto, Lucano nel 2016 figurò tra le cinquanta personalità più influenti in tutto il mondo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Come ha chiarito la Rai, bisognerà giustamente attendere l'indagine della magistratura per poi vedere trasmessa su Rai uno una fiction che tratta una tematica, come l'integrazione. Il titolo è Tutto il mondo è paese che merita di andare in onda con l'intento di far pensare i milioni di telespettatori italiani.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!