Iscriviti

Porta a Porta, Mara Venier si racconta: "Non chiamatemi showgirl"

Grande ritorno in Rai per la nota conduttrice televisiva Mara Venier - che farà il suo debutto il 16 con la nuova edizione di "Domenica in" - in un'intervista a cuore aperto nel salotto di Bruno Vespa: ecco i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 14 settembre 2018, alle ore 11:14

Mi piace
6
0
Porta a Porta, Mara Venier si racconta: "Non chiamatemi showgirl"

Ormai è cosa nota che domenica 16 settembre Mara Venier tornerà sul piccolo schermo con la conduzione della sua decima “Domenica In“, cercando di far dimenticare quanto più possibile la precedente edizione firmata da Cristina Parodi e dalla sorella Benedetta – tornata brillantemente alla conduzione del cooking show “Bake Off Italia” -. 

Ospite nell’ultima puntata di “Porta a Porta”, la Venier si è messa a nudo raccontandosi a cuore aperto, tra passato, presente e futuro, senza lesinare rispote. Dopo 4 lunghi anni ritorna in Rai, dopo aver condotto anche il talk show pomeridiano di Rai 1 “La Vita in Diretta” al fianco del giornalista Lamberto Sposini.

Il ritorno di Mara Venier

Nel corso degli ultimi quattro anni sono state tante le cose accadute, che se da un lato hanno fatto rimpiangere la Venier, dall’altro hanno portato la dirigenza Rai a rivolerla fortemente a Viale Mazzini. “Sono emozionatissima” – dichiara Mara a Bruno Vespa nel salotto di “Porta a Porta“, il suo infatti è un record assoluto – dieci edizioni di “Domenica In” – che comporta anche tante attese e aspettative da parte dei telespettatori. 

Un’avventura chè è iniziata con Luca Giurato, Don Mazzi e la mitica attrice italiana Monica Vitti, occasione in cui Mara rivendicav il diritto di non essere chiamara “showgirl” – perché nella sua carriera non avrebbe mai cantato né ballato – poi un lungo periodo di successi, per proseguire con una pausa trascorsa in Mediaset rivestendo ruoli di secondo piano, come quelli di giudice a “Tu Si Que Vales” e di opinionista a “L’Isola dei Famosi”. 

Incalzata dalle domande di Vespa Mara parla anche della corte sfrenata che Luca Giurato le ha sempre fatto, e al riguardo la conduttrice tiene a precisare: “Una corte ridanciana, non ci ha mai veramente provato perchè se lo avesse fatto si sarebbe spaventato della mia risposta“. L’intervista poi prosegue con la carrellata dei suoi amori passati, così come la grande gioia per Claudietto, il nipotino più piccolo il cui arrivo l’ha fatta uscire da un periodo molto buio. 

Quando si parla della vita della Venier non si può non parlare del suo rapporto con Jerry Calà, che rivelazione inedita non finì per colpa della Venier, ma fu proprio il comico a lasciarla. Poi l’inaspettata dichiarazione, cioè quella che proprio in quel frangente conobbe Renzo Arbore, di cui si innamorò follemente, prima di tutto per i suoi modi gentili e galanti. Una storia importante la loro durata dodici anni e il rimpianto di un figlio mai nato. 

Dal 2006 la Venier è legata all’imprenditore Nicola Carraro, che ha detto: “Sapevo che lei era famosa per la sua pasta e fagioli“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Non vedo l'ora di rivedere Mara Venier alla conduzione di Domenica In, finalmente qualcosa di giusto si decide in Rai. Speriamo solo che non si perda troppo in chiacchiere inutili o revival di format passati, quanto piuttosto lasci correre la sua umanità, simpatia ed ironia che tanto l'hanno caratterizzata in questi anni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!