Iscriviti

L’Isola dei Famosi, Marcuzzi contro Striscia: "Voglio prove, non intercettazioni. In Honduras rischiano la prigione"

Alessia Marcuzzi è esplosa in uno sfogo contro le dichiarazioni di alcuni ex naufraghi e gli audio di Striscia la Notizia, non le bastano le intercettazioni, vuole prove tangibili.

Televisione
Pubblicato il 28 febbraio 2018, alle ore 17:49

Mi piace
7
0
L’Isola dei Famosi, Marcuzzi contro Striscia: "Voglio prove, non intercettazioni. In Honduras rischiano la prigione"

Alessia Marcuzzi non ce l’ha fatta a trattenere il suo dissenso per il comportamento che stanno tenendo alcuni naufraghi usciti dal reality show. La conduttrice, dopo un’estenuante dibattito tra Andrea Marchi, produttore del programma, e Eva Henger, presente in studio, ha sbottato con uno sfogo liberatorio esponendo il suo pensiero riguardante la questione “canna gate“.

Si sta parlando di un argomento molto molto delicato (…) evitare di tirare in mezzo dei ragazzi che si trovano in Honduras che rischiano la galera. Il signor Francesco Monte è tornato in Italia quindi lui se ne andato per affrontare una situazione con Eva in un tribunale“. Con queste affermazioni la Marcuzzi precisa che non tutti quei ragazzi che sono ancora in Honduras, sono al sicuro.

Ecco a chi è indirizzato lo sfogo della Marcuzzi

E questo a causa delle voci messe in giro dagli ex naufraghi nelle varie trasmissioni televisive: un diretto riferimento a Chiara Nasti la quale giorni fa aveva dichiarato che anche Marco Ferri aveva fatto uso di sostenze illegali insieme a Francesco Monte e a Cecilia Capriotti, quest’ultima a Domenica Live aveva fatto dichiarazioni pesanti riguardanti la produzione del programma e il fatto che sapessero tutto già prima che la Henger esplodesse in diretta.

E questo interesse mediatico, di cavalcare l’onda dello scoop che molti programmi stanno adottando – vedi Striscia la Notizia e Barbara D’Urso – ad Alessia proprio non piace, anzi lo definisce un “problema” parlando con Mara Venier.

Sembra che questa “linea soft” – come la stessa conduttrice la definisce – nel parlare del “canna gate” sia rivolta soprattutto alla tutela degli altri naufraghi che non hanno voluto – o potuto – seguire le orme di Francesco Monte e abbandonare il reality show.

Senza dubbio le prove, tanto desiderate dalla Marcuzzi, non arriveranno mai e questa questione finirà in una bolla di sapone, anche se sembra che le rivelazioni non debbano finire qui. Vedremo come affronterà queste nuove rivelazioni Marco Ferri, visto e considerato che il suo nome è stato accostato a quello di Monte e quindi potrebbe subire lo stesso trattamento riservato all’ex tronista di Uomini e Donne.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Ha ragione Alessia a volere delle prove. Noi possiamo farci ognuno la propria idea, anche lei avrà la sua, ma in un programma televisivo si deve parlare solo con prove alla mano. Le intercettazioni sono delle prove, ma le persone dovrebbero avere il coraggio di esporsi e dire quello che sanno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!