Iscriviti

Le Iene, Gianna lasciata dal marito per una badante dopo 46 anni di matrimonio

Nell'ultima puntata de "Le Iene", grazie all'inviata Veronica Ruggeri , si è parlato della storia di Gianna, la donna 81 lasciata dal marito dopo 46 anni di matrimonio.

Televisione
Pubblicato il 27 novembre 2018, alle ore 08:42

Mi piace
7
0

La storia di Gianna, trasmessa da “Le Iene” nell’ultima puntata, ha commosso il pubblico di Italia 1. Dopo 46 anni di matrimonio e una vita passata insieme al marito, tutto ad un tratto l’uomo va a vivere con la sua badante, una prorompente ucraina molto più giovane di lui, chiedendo il divorzio dalla moglie.

A intervistare questa signora ci pensa l’inviata Veronica Ruggeri, che scopre vari dettagli della storia. Prima di iniziare però la trasmissione tiene a sottolineare un dettaglio abbastanza preoccupante: ogni anno, i matrimoni, quindi esclusa la semplice convinvenza, tra gli anziani e le loro badanti sarebbero oltre tremila.

La storia di Gianna

La signora comincia a parlare del loro passato, rivelando che con il marito si è conosciuta quando Gianna aveva 25 anni. La vita tra i due scorre perfettamente, con la donna che parla sempre bene dell’uomo che ha sposato. A “Le Iene” infatti lo descrive come una persona perfetta, che non fuma, non esce mai con gli amici e che non dà motivo per farla diventare gelosa.

La situazione inizia a precipitare con l’ingresso di questa badante ucraina, di 30 anni più giovane di lui. Gianna comincia a raccontare varie situazioni molto gravi tra lei e suo marito, ma il tutto peggiora quando scopre che ci sono stati dei prelievi strani dal conto che hanno in comune.

Improvvisamente, per la signora Gianna, arriva la “batosta”, come si può leggere dal sito de “Le Iene”“Mio marito mi telefona e mi dice ‘Gianna fra me e te non c’è più niente’. Così una mattina mi vedo arrivare il messo comunale che mi convoca per la separazione”. Malgrado i problemi che le ha recato, non nasconde la speranza di ritornare insieme a lui in futuro.

I figli della coppia per questo motivo decidono di rivolgersi ad un giudice, che dopo aver controllato i conti scrive che si teme che il signore “possa essere vittima di raggiri da parte di terzi” e questo perché uno psichiatra, in seguito a un controllo nei confronti dell’uomo, ha dichiarato che non sarebbe del tutto lucido.

L’inviata Veronica Ruggeri cerca di “tamponare” la situazione, andando a casa del signore anziano in cui vive con la badante per cercare di mettere una pezza tra lui e Gianna. La situazione non migliora, poiché l’uomo non vuole ritornare alla vita di prima giustificandosi che nella vita fa ciò che vuole.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Devo dire la verità: la storia di Gianna mi ha davvero emozionato. E difficile trovare una donna della sua generazione così "signora", aperta mentalmente e schietta. Non posso nemmeno immaginare come sia stato per lei separarsi dal marito dopo ben 46 anni di matrimonio, ma nel finale "cerca di voltare pagina".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!