Iscriviti

Ilona Staller: “Non mi vogliono ai reality per via del mio passato”

L’ex pornostar è convinta che la sua mancata partecipazione ai celebri reality televisivi sia legata al suo passato. A pesare non è tanto la carriera a luci rosse, ma la sua esperienza politica all’interno del parlamento italiano.

Televisione
Pubblicato il 25 maggio 2018, alle ore 16:35

Mi piace
15
0
Ilona Staller: “Non mi vogliono ai reality per via del mio passato”

Con le risse e le polemiche che affollano i reality, sarei io quella da non invitare?“. Con questo sfogo Ilona Staller ha voluto esprimere tutto il suo disappunto per non essere mai stata invitata a partecipare ad un reality. Conosciuta anche come Cicciolina, l’ex pornostar di origini ungheresi è stata accostata negli ultimi anni a programmi come il Grande Fratello Vip o l’Isola dei Famosi, ma dalle proposte iniziali non ha mai fatto seguito nulla di concreto. Per la 66enne ex attrice di film a luci rosse, la motivazione sembra proprio essere quella politica.

Negli anni ’80 fece molto discutere la sua iscrizione al Partito Radicale. A seguito di questa esperienza, con la collega Moana Pozzi si candidò nel Partito dell’Amore. Pur ottenendo pochissime preferenze, non interruppe le sue battaglie volte a combattere qualsiasi forma di violenza e censura. Inoltre si prodigò al fine di sostenere le campagne di introduzione dell’educazione sessuale nelle scuole, appoggiando allo stesso tempo gran parte delle iniziative volte a informare sui pericoli dell’AIDS.

Per Cicciolina è quindi logico concludere che “c’è qualcosa che non permette la mia presenza, forse ci sono ragioni politiche. Ci sono quelli che vanno a letto per fare carriera, poi ci sono i ruffiani e anche tanti che sono raccomandati“.

Nel suo sfogo fa anche un riferimento alla figura di Rocco Siffredi, uno che a differenza sua, nel mondo del porno ci lavora ancora. “Mica vado lì a fare scene hot. E poi non capisco: dà scandalo il mio passato da pornostar e non Rocco Siffredi all’Isola dei Famosi, anche se lui continua a girare film a luci rosse? Io sono popolare in tutto il mondo, mentre l’Italia finge che io non ci sia“.  

Intesa a non lasciar correre su nulla, ha rincarato la dose ricordando che sono molti i dirigenti del piccolo schermo ad andare con i travestiti o a fare uso di sostanze stupefacenti. “Quindi se le cose si fanno di nascosto va bene? E io sarei un problema perché ho un passato da pornostar? Io ho una vita del tutto normale“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Lo sfogo di Ilona Staller sembra essere giustificato proprio dal suo passato in politica. Eva Henger e Rocco Siffredi hanno già partecipato a dei reality, mentre su di lei si fa finta di niente. Eppure potrebbe aumentare e non di poco l’audience. Evidentemente i suoi ideali o il suo credo politico non va a genio dei produttori di queste trasmissioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!