Iscriviti

Il Segreto, anticipazioni spagnole: Emilia viene violentata dagli uomini di Perez

L’arrivo del generale Perez De Ayala, venuto a Puente Viejo per scoprire dove si nasconde Nicolas, provocherà alla famiglia Castaneda grandi sofferenze.

Televisione
Pubblicato il 8 ottobre 2018, alle ore 16:41

Mi piace
4
0
Il Segreto, anticipazioni spagnole: Emilia viene violentata dagli uomini di Perez

Le anticipazioni spagnole de Il Segreto ci segnalano che l’arrivo del generale Simon Perez De Ayala, procurerà grandi sofferenze a tutti gli abitanti di Puente Viejo, ma a pagarne le conseguenze maggiori saranno soprattutto Alfonso ed Emilia. Perez è infatti il padre dell’assassino di Mariana, ed è venuto in paese per vendicare la morte del figlio per mano di Nicolas. 

Allo scopo di scoprire dove è nascosto Nicolas, il malvagio generale inizierà così a vessare i coniugi Castaneda. In particolare accuserà i due del tentato omicidio di Fe, ovviamente ricorrendo a delle prove false. Inoltre dopo che Emilia ed Alfonso si rifiuteranno di tradire il cognato, Perez li farà rinchiudere in una prigione isolata, dove subiranno torture di ogni genere. Qui Emilia sarà addirittura violentata dalle guardie, mentre Alfonso perderà la vista a causa delle percosse ricevute in carcere.

I due sposi saranno fortunatamente rilasciati grazie a Raimundo, che fornirà a generale Perez una pista falsa per ritrovare Nicolas. Purtroppo nelle settimane successive Alfonso ed Emilia faticheranno a ritornare alla vita di sempre per via dell’immenso dolore patito in carcere, finendo per allontanarsi. Soprattutto Emilia non riuscirà a trovare il coraggio di dire al marito della violenza subita, perché, essendo ormai Alfonso diventato cieco, non vorrà procurargli un’altra sofferenza. 

Il Segreto: Alfonso ed Emilia uccidono Perez

Le anticipazioni de Il Segreto ci rivelano che la situazione avrà un ulteriore sviluppo, quando Simon finirà arrestato dalla Guardia Civile, intervenuta per indagare su un eventuale abuso di potere da parte del generale. Rilasciato in attesa di giudizio, Perez De Ayala deciderà di far ritorno a Puente Viejo. A quel punto Emilia inizierà ad avere un forte desiderio di vendetta nei confronti di Perez. In particolare si recherà nei boschi per esercitarsi nel lancio dei coltelli, chiedendo consigli anche di Tiburcio. Col passare delle puntate la locandiera finirà per coinvolgere anche Alfonso: questo scoprirà infatti “grazie” al generale che la moglie è stata violentata in carcere, e si accorderà con lei per toglierlo definitivamente di mezzo. 

Per funzionare il loro piano ha però bisogno della collaborazione di Fe, che al momento opportuno dovrà narcotizzare li uomini di Perez De Ayala, ed è quello il momento in cui Alfonso ed Emilia finiranno per diventare loro stessi degli assassini. Infatti la coppia darà appuntamento al generale nel bosco, ma l’uomo non si presenterà. Nella stessa notte Simon fermerà i Castaneda davanti alla porta della locanda e minacciandoli con una pistola intimerà loro di entrare.

Emilia ed Alfonso approfitteranno così della situazione per vendicarsi di Perez. Mentre Alfonso tiene bloccato il generale con la forza, Emilia gli lancia un coltello in pieno petto uccidendolo. In seguito i due coniugi hanno il sangue freddo di occultare il cadavere. Gli uomini di Perez però si accorgeranno presto della sparizione del loro superiore ed inizieranno ad ispezionare il paese. Riusciranno Emilia ed Alfonso a salvarsi?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gianluca Persano

Gianluca Persano - La venuta a Puente Viejo del generale Simon Perez De Ayala, il padre dell'assassino di Mariana, porterà grande sventura a tutti gli abitanti del paese, ma a pagarne le conseguenze maggiori saranno soprattutto i coniugi Castaneda. Alfonso diventerà cieco a cause delle percosse degli uomini di Perez, mentre Emilia sarà persino violentata. I due svilupperanno così un odio tale che li porterà ad assassinare il malvagio generale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!