Iscriviti

Il Miracolo, la nuova serie Sky creata da Niccolò Ammaniti

Stasera su Sky debutta una nuova serie televisiva dal titolo Il Miracolo con l'esordio di Niccolò Ammaniti dietro la macchina da presa e un cast eccezionale: da Guido Caprino sino ad Alba Rohrwacher compresa Lorenza Indovina.

Televisione
Pubblicato il 8 maggio 2018, alle ore 10:39

Mi piace
5
0
Il Miracolo, la nuova serie Sky creata da Niccolò Ammaniti

Martedì 8 maggio arriva sugli schermi di Sky una nuova serie in 8 puntate nata da una idea dello scrittore Niccolò Ammaniti, reso celebre per libri quali Ti prendo e ti porto via, oltre che per Io non ho paura, da cui è stato tratto anche un film.

La nuova serie di cui questa sera andrà in onda il primo episodio è in otto puntate e sarà visibile su Sky Hd. La nuova serie si intitola Il miracolo e sarà visibile anche su Sky on Demand e in 4K HDR. Una serie molto originale e particolare che ha già ottenuto due premi al festival internazionale per le migliori serie tv. 

La trama e i protagonisti

Il titolo Il miracolo si riferisce a un evento incredibile che potrebbe cambiare il mondo, ma anche l’esistenza delle persone coinvolte. L’Italia sta per affrontare il referendum che potrebbe cacciarla dall’Europa. L’evento di cui si parla è la statua della madonna che piange sangue e a cui nessuno sa dare una risposta che sia razionale e concreta. Le vite di coloro che entreranno in contatto con questo evento rischiano di cambiare e di non essere più come prima. 

Tra i protagonisti vi sono: Guido Caprino che interpreta il ruolo principale, ed è Fabrizio Pietromarchi; Elena Lietti, la moglie, ovvero Sole Pietromarchi; Lorenza Indovina è Clelia, una donna dal passato difficile e misterioso; Sergio Albelli è il generale che conduce le indagini e cerca di trovare la soluzione dell’enigma; Alba Rohrwacher, una biologa che prova a dare una spiegazione scientifica al caso e infine Tommaso Ragno che interpreta Marcello.

Niccolò Ammaniti esordisce dietro la macchina da presa e Andrea Scrosati di Sky afferma che questa serie non è incasellabile in altri generi.  “Sicuramente con Niccolò è cominciata una collaborazione e si potrebbe parlare anche di una seconda serie. Vedremo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Mi sembra una serie interessante e dai molteplici aspetti. Personalmente apprezzo molto come attrice alba Rohrwacher e sono curiosa di vederla nei panni di una biologa. Penso che sia una serie che farà discutere, considerando la tematica di cui si parla (vedi la madonna che lacrima sangue). Sono curiosa di vedere anche il debutto alla regia di Niccolò Ammaniti, considerando che ho letto alcuni dei suoi libri e mi sono piaciuti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!