Iscriviti

Grande Fratello Vip, Ivan Cattaneo giustifica la sua frase shock contro le donne: "Forse ero fatto di crack"

Il cantante e concorrente del "Grande Fratello Vip" Ivan Cattaneo accenna ad una timida giustificazione circa la frase sessista pronunciata nei giorni scorsi: ecco i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 2 ottobre 2018, alle ore 08:45

Mi piace
4
0
Grande Fratello Vip, Ivan Cattaneo giustifica la sua frase shock contro le donne: "Forse ero fatto di crack"

L’ultima puntata del reality show di Canale 5 “Grande Fratello Vip” condotto da Ilary Blasi e Alfonso Signorini è stata davvero ricca di emozioni e colpi di scena, tra i tanti – oltre l’entrata nella casa di Cinecittà dell’attrice Lory Del Santo a circa un mese dal grave lutto che l’ha colpita – anche le giustificazioni di Ivan Cattaneo circa la frase sessista pronunciata qualche giorno fa.

Un tentativo di giustifazione maldestro che invece di gettare acqua sul fuoco e chiudere definitivamente la questione, ha alimentato una nuova ondata di dubbi, critiche e polemiche contro un personaggio che sembra essere sempre fin troppo sopra le righe, ma che nulla ha a che fare con la spontaneità e la genuinità di Cristiano Malgioglio della seconda edizione del format. 

Le parole di Ivan Cattaneo

Sembra proprio che in ogni reality che si rispetti ci sia anche uno scandalo: la storia dell’armadio per Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, ma anche il cannagate per Francesco Monte a “L’Isola dei Famosi”, e quest’anno si potrebbe aggiungere il crackgate di Ivan Cattaneo, che ha cercato di chiarire le sue parole sessiste dicendo: “Probabilmente ero fatto di crack quando l’ho detto“.

Una frase detta come si ci trovasse tra amici al bar, inopportuna oltre che non corrispondente alla realtà, ma che ha fatto indignare non poco buona parte del pubblico televisivo che non addita ora il cantante per eccessiva superficialità e leggerezza. Molti telespettatori infatti non hanno creduto al finto pianto in Confessionale quando ha visto il filmato della frase incriminata: “Rifiutare una donna è peggio che violentarla. Se la violenti almeno lei si sente oggetto di desiderio“.

Il delicato argomento è stato trattato durante il momento nomination, Ilary Blasi ha preso ha fatto rivedere il filmato con la frase incriminata attacando il cantante duramente: “Ivan da donna devo dirti che il desiderio e lo stupro sono due cose diverse“. Ma non sembra che il GFVip 3 abbia voluto chiedere l’espulsione di Cattaneo, che è stato quindi assolto, anche se serpeggiano le critiche e gli inevitabili paragoni con il passato.

La cosa strana che però ha destato ulteriori sospetti sulla non trasparenza del Grande Fratello Vip, è il fatto che Ivan Cattaneo fosse a conoscenza del putiferio che le sue parole avevano scatenato fuori la casa, ma come faceva a saperlo?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Personalmente non comprendo per quale motivo Cattaneo non sia stato squalificato per le parole pronunciate, quanti errori fanno gli autori e la produzione del programma pur di mantenere all'interno del gioco un rappresentante della comunità gay? Sento le sue parole come un'offesa oltraggiosa, come donna prima di tutto e come telespettatrice, che deve subire tutto ciò.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!