Iscriviti

Grande Fratello Vip, accuse shock di Ivan Cattaneo al gruppo: "Mi avete nominato perché sono diverso"

Al Grande Fratello Vip arrivano nuove accuse al gruppo, questa volta da Ivan Cattaneo che sembra non accettare la nomination ricevuta. Vediamo cosa ha sostenuto il cantante.

Televisione
Pubblicato il 15 novembre 2018, alle ore 09:16

Mi piace
5
0
Grande Fratello Vip, accuse shock di Ivan Cattaneo al gruppo: "Mi avete nominato perché sono diverso"

La settimana sta per volgere al termine e, seppure non andrà in onda la puntata speciale in programma per giovedì 15 novembre, i nominati Lory Del Santo e Ivan Cattaneo comprendono che ormai, per uno dei due, l’esperienza del Grande Fratello Vip sta per finire. Una nomination davvero importante che, vada come vada, renderà orfana la casa di un personaggio incisivo.

Essere nominati dal gruppo non è mai piacevole, Lory Del Santo ha messo subito in evidenza il fatto che ci sia una sorta di patto silenzioso tra i giovani abitanti, e che si stia eliminando i Vip “di una certa età“. Parole che sono state smentite da tutti, ma i fatti parlano chiaro, al di là di ogni complotto.

L’accusa shock di Ivan Cattaneo

Ivan Cattaneo, invece, ha commentato la sua nomination – decisa da un voto fatto dai soli uomini – con parole che hanno lasciato gli altri vip sgomenti. Il cantante, infatti, ha esordito dicendo che è stato nominato a causa della sua diversità, per via di una difficile identificazione sessuale che rende complicata una complicità con gli uomini: “A un certo punto salta fuori la differenza che c’è anche fuori nel mondo: la differenza generazionale, ma ancor di più la differenza sessuale. Perché come si dice, sono un diverso, no?” Un coro di dissenso si è alzato tra i vip.

Cattaneo allora precisa che non vuole mettere scompiglio, ma solo mettere l’accento su una cosa per lui ovvia: il fatto che tra maschi ci sia più aggregazione. Mentre pronunciava queste parole, gli altri vip avevano espressioni basite e hanno respinto in maniera decisa questa – per loro – assurda ipotesi. Più tardi, in confessionale, Ivan Cattaneo preciserà che non ha accusato nessuno di omofobia.

Anche lo chef Andrea, una volta giunto in confessionale, non ha potuto fare a meno di commentare questa scioccante rivelazione: “Sono davvero, ma davvero basito!“. Infine, anche lo stesso Cattaneo ammette di essere selettivo nella scelta dei suoi interlocutori: “Anch’io alcuni discorsi preferisco farli con le donne e con i gay. Ragazzi, alla fine quando sei con le spalle al muro e devi fare un nome, avete scelto me, ma io lo capisco!“. Dopo che Cattaneo ha spiegato la sua presa di posizione, il gruppo ha dovuto abbassare la testa e l’iniziale stupore ha lasciato il posto ad una nuova consapevolezza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Ivan Cattaneo ha voluto giustificare in tutti i modi la sua nomination. Per lui forse era sicuramente più facile rimandare le colpe di questa situazione ad un fatto culturale, piuttosto che a comportamenti suoi che lo hanno reso nominabile dal gruppo. Staremo a vedere lunedì cosa deciderà il popolo sovrano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!