Iscriviti

Grande Fratello Vip 3, Alessandro Cecchi Paone divide il web: "Tutta la cultura che ha lo ha impoverito"

Il celebre giornalista Alessandro Cecchi Paone è stato eliminato nel corso dell'ultima puntata del "Grande Fratello Vip 3", innescando una bufera mediatica per le parole dette a Le Donatella: la reazione del web.

Televisione
Pubblicato il 13 novembre 2018, alle ore 09:00

Mi piace
6
0
Grande Fratello Vip 3, Alessandro Cecchi Paone divide il web: "Tutta la cultura che ha lo ha impoverito"

Una puntata davvero scoppiettante e ricca di colpi di scena quella di lunedì 12 novembre del reality show di Canale 5 “Grande Fratello Vip 3” dove a tener banco è stato sicuramente Alessandro Cecchi Paone, il celebre gionalista e divulgatore scientifico, che ha portato nella casa di Cinecittà oltre a cultura ed educazione anche tante polemiche. 

Il conduttore e opinionista Cecchi Paone ha infatti continuato nel corso dell’ultima diretta a puntare il dito contro Le Donatella – colpevoli a parer suo – di non avere abbastanza cultura ed educazione, tali da diventare un pessimo esempio per chi le guarda e le segue sui social. Parole dure come le pietre che – forse – considerata la reazione delle due ragazze hanno colpito nel segno. 

Alessandro Cecchi Paone divide il web

L’uscita dal gioco di Alessandro Cecchi Paone ha suscitato una vera e propria bufera mediatica sul web. Il celebre giornalista sconta sicuramente i modi con cui ha approcciato Silvia e Giulia Provvedi, ma non solo, forse anche il fatto di voler elevare e portare un po’ di cultura in un programma dove i contenuti scarseggiano. 

All’interno della Casa di Cinecittà alcuni concorrenti hanno perfino esultato davanti all’eliminazione di Cecchi Paone, poi il gesto comune dei coinquilini di non accompagnarlo neanche alla porta, preferendo un saluto veloce in salotto. Un gesto che ha suscitato indignazione anche da parte della conduttrice Ilary Blasi, così come da parte di Alfonso Signorini – che invece poco prima aveva diveso Giulia e Silvia Provvedi dagli atticchi di Alessandro – che dice: “Capisco che faccia gioco ma bisogna avere un limite al buon gusto. Va bene che Le Donatella lo prendano in giro ma non si può criticare un uomo di tale statura umana, professionale e culturale“.

Il popolo dei social non condivide questo improvviso volta faccia di Signorini e si spacca sul personaggio Cecchi Paone, tra i tanti commenti si leggono: “L’unica cosa che hanno sbagliato gli inquilini è di non accompagnarlo alla porta. In fondo è un gioco dove ci si mette a confronto e anche pilotato” – ma c’è anche chi dice – “Io voglio tanto bene a Signorini, ma che dica che Le Donatella non possono sfottere Cecchi Paone perché lui ha più cultura ed è più famoso“.

Ed ancora: “Si certo, Signorini non approva le prese in giro a Cecchi Paone, ma accetta le prese in giro a Ivan! Elia che fa notare il trattamento diverso merita 30 minuti di applausi” – a cui si aggiunge chi dice – “Tutta la cultura che ha, a mio parere,invece di arricchire la sua persona, lo ha impoverito, gli ha tolto qualcosa:l’umiltà e la sensibilità“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Credo che si sbagli a sintetizzare il confronto tra Cecchi Paone e le sorelle Provvedi, riducendola ad una mera questione su cultura o non cultura. Se da un lato in quelle lacrime, tremori, parole offese rivolte da Giulia e Silvia Provvedi nei confronti del giornalista si cela forse anche un senso di inadeguatezza, frustrazione, stanchezza e peso del proprio passato - a soli 24 anni - dall'altro in quelle di Paone c'è forse anche, oltre ad una specifica richiesta di maggiore considerazione della cultura, anche un pizzico "d'invidia" per una giovinezza che non c'è più e per una notorietà acquisita con velocità e senza tanti meriti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!