Iscriviti

GF15: Barbara D’Urso rimprovera Filippo Contri ma l’Enpa e Rita Dalla Chiesa chiedono provvedimenti più seri

Nella puntata del Grande Fratello 15 andata in onda martedì 22 maggio 2018, Barbara D'Urso è stata attaccata dall'Enpa e da Rita Dalla Chiesa per non aver preso provvedimenti contro Filippo Contri. Vediamo cosa è successo.

Televisione
Pubblicato il 23 maggio 2018, alle ore 14:04

Mi piace
9
0
GF15: Barbara D’Urso rimprovera Filippo Contri ma l’Enpa e Rita Dalla Chiesa chiedono provvedimenti più seri

Questa quindicesima edizione del Grande Fratello continua a far discutere, ma soprattutto a far insorgere i telespettatori e gli utenti del web che chiedono provvedimenti più severi nei confronti degli inquilini della casa più spiata d’Italia. Anche durante la diretta di martedi 22 maggio 2018, a molti non è per niente piaciuto il comportamento della conduttrice Barbara D’Urso nei confronti del concorrente Filippo Contri.

Come ben sappiamo il ragazzo romano avrebbe dichiarato di educare il suo cane a suon di calci e tale frase aveva scatenato una rivolta sui social ma soprattutto degli animalisti che avevano chiesto a gran voce l’espulsione del concorrente dalla casa. Nel corso della serata infatti Barbara, dopo aver fatto una sorpresa a Danilo Aquino mostrandogli un video del suo amato cane, ha preso la palla al balzo per rimproverare Filippo al quale ha vietato letteralmente di replicare.

Contraria alle esternazioni del concorrente, la D’Urso ha solamente chiedo a Filippo di evitare di ritornare sull’argomento ma soprattutto di non farlo davanti alle telecamere: “Hai detto una cosa terribile. Sappiamo che sei innamorato del tuo cane, ma hai detto una cosa tremenda. Queste cose non le dici nella Casa del GF. Tagliare le orecchie e la coda a un cane è vietato dalla legge. Lo trovo orrendo”.

Il comportamento della conduttrice però non è per niente piaciuto nè alla Protezione Animali nè tantomeno alla collega Rita Dalla Chiesa che, vegana da anni e animalista convinta, ha subito commentato negativamente sui social. Secondo l’Enpa infatti la punizione del Grande Fratello contro il concorrente romano doveva essere più severa mentre secondo Rita la situazione è stata presa molto sotto gamba.

“Il problema è che, spesso, gli altri guardano a noi che amiamo e lottiamo per gli animali come a degli esaltati. Alcuni usano i cani come status symbol, noi li rispettiamo e li amiamo profondamente nella loro essenza. Attraverso i loro occhi” ha infatti commentato la Dalla Chiesa sui suoi profili social unendosi del tutto all’attacco dell‘Enpa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Come volevasi dimostrare, nella puntata di ieri sera a farla franca è stato Filippo che, nonostante abbia ammesso di educare il proprio cane a suon di calci non ha ricevuto nessun provvedimento da parte del Grande Fratello. A nulla sono valse le denunce penali da parte degli animalisti, il concorrente è stato solamente ammonito dalla conduttrice. Trovo veramente vergognoso questo comportamento e se devo dire la verità nutro seri dubbi sull'onestà del programma.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!