Iscriviti

Fahrenheit 451: il trailer dell’adattamento cinematografico di HBO

E' appena uscito il trailer, marcato HBO, di Fahrenheit 451, romanzo di Ray Bradbury che già nel 1966 era diventato un film per la regia di Francois Truffaut. Michael B. Jordan e Michael Shannon nel cast.

Televisione
Pubblicato il 28 febbraio 2018, alle ore 14:57

Mi piace
5
0
Fahrenheit 451: il trailer dell’adattamento cinematografico di HBO

Il canale televisivo americano HBO, noto per titoli come I Soprano, Game of Thrones e True Blood, aveva preannunciato a gennaio, con un breve ed infuocato teaser, il suo nuovo film basato su Fahrenheit 451. Nella giornata di ieri è stato rilasciato il trailer del film.

Protagonista del film, che sarà trasmesso il prossimo maggio, è Michael B. Jordan (The Wire, I Fantastici 4, Black Panther), che interpreta il ruolo del giovane pompiere Montag, la cui fede e fiducia nel sistem,a che difende e rappresenta, iniziano a vacillare.

Le sue convinzioni, ben forti all’inizio della storia, vengono indebolite dall’incontro con Clarisse, con il volto di Sophia Boutella (The Mummy), il cui spirito libero mette in crisi la sua vita e la fiducia che ripone nel suo mentore, il più anziano Beatty interpretato da Michael Shannon (Superman, Elvis e Nixon, The Shape of Water)

L’ambientazione non sarà identica a quella descritta nel famoso romanzo di Ray Bradbury: il futuro distopico, in cui i pompieri bruciano i libri, è il nostro, ed esso viene rappresentato in un misto tra una giornata qualsiasi e una giornata alla Blade Runner.

Diretto e scritto da Ramin Bahrani (99 Homes), il film è più attuale che mai: due anni fa, Bahrani aveva riflettutto su come la storia descritta fosse profetica del mondo in cui viviamo ed aveva pensato che era il momento ideale per una interpretazione moderna della storia

Fahrenheit 451 è stato pubblicato per la prima volta nel 1953, come ampliamento del romanzo breve The Fireman. Ebbe grande successo è fu visto come metafora delle dittature anche se Bradbury dichiarò in molteplici occasioni di non aver inteso il libro come messaggio politico, ma semplicemente come messaggio d’amore per l’oggetto libro.

Il capolavoro di Bradbury era già approdato sul grande schermo nel 1966 a opera di François Truffaut.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tommaso Sala

Tommaso Sala - Ricordo quando da ragazzo avevo letto questo libro e visto il film di Truffaut e mi erano piaciuti molto entrambi. Sicuramente HBO sarà stata capace di realizzare un ottimo adattamento del romanzo, rispettando la storia ma anche calandola all'interno della realtà che noi tutti viviamo. Certo è un po' paradossale rappresentare in televisione una storia che "ama" il libro e si dimostra abbastanza negativa nei confronti del mezzo televisivo.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

13 marzo 2018 - 11:09:38

Se faranno come con Westworld, non ho dubbi che sarà un altr'altra opera Sci-Fi di successo.

0
Rispondi