Iscriviti

C’è Posta per Te, Maria De Filippi lascia lo studio per convincere Pino, record di ascolti per 10 minuti di silenzio

La quinta storia di C'è Posta per te, quella di una madre Domenica e del figlio Pino, ha consegnato Maria De Filippi alla storia televisiva, per un evento inusuale che l'ha vista protagonista.

Televisione
Pubblicato il 19 marzo 2018, alle ore 09:02

Mi piace
7
0
C’è Posta per Te, Maria De Filippi lascia lo studio per convincere Pino, record di ascolti per 10 minuti di silenzio

Maria De Filippi è nota per la sua caparbietà, se vi è in ballo la possibile restaurazione di un rapporto fra genitori e figli non cede facilmente: quando ha cercato di convincere il figlio a rientrare, per cercare il sospirato chiarimento, è accaduto un evento straordinario. Maria è andata dietro le quinte, in uno stanzino, si è chiusa con l’uomo per cercare di farlo ragionare: 10 minuti di vuoto assoluto, silenzio, la porta nera immortalata in un surreale finto fermo immagine, il pubblico silente.

La storia dall’evoluzione eccentrica è stata quella di Domenica, madre di due figli, con Cristina il rapporto è lieto, con Pino, avuto alla tenera età di 15, la situazione è drammatica: il 40enne non le parla da 8 anni, da quando si è separata dopo 24 anni di matrimonio decisamente tossico. La signora ha un nuovo compagno, condizione inaccettabile per Pino.

L’ex marito lavorava poco , Domenica si spaccava la schiena per mandare avanti la baracca, dopo aver tentato di salvare il matrimonio, ha mollato la presa: “Tuo figlio ha quasi 40 anni dovrebbe capire” ha detto duramente Maria. Pino, appena si è aperta la busta, e si è voltato verso la De Filippi: “Chiudi, non ci voglio parlare. La odio, la odio e basta” la busta è stata immediatamente chiusa, nel gelo generale. “Ti ha avuto a 15 anni ed era una bambina, perché fai così? Metà è sofferenza e metà non voglia di darle soddisfazione?”. Niente l’uomo non voleva ascoltare, si è alzato ed è uscito.

Maria non si è arresa e lo ha seguito nel backstage, Pino ha chiesto l’estromissione delle telecamere. Dieci minuti di niente che fanno il record di ascolti, la porta nera su cui capeggia la scitta C’è posta per te e l’inquadratura sporadica del volto distrutto della madre, hanno occupato lo strano contenitore.

La porta nera si è aperta per consegnare l’evidenza di un fallimento: Maria nel suo tailleur bianco, era di spalle, dopo un paio di minuti è rientrata. Alla fine è uscita e visibilmente commossa, dispiaciuta per Domenica ha affermato: “Mi dispiace continua a dire di no. Non vuole darti la soddisfazione di sentire la tua voce e le tue parole”. La scena rimarrà nella storia televisiva.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lanzini

Chiara Lanzini - La scena è stata decisamente surreale, non siamo abituati, in questa era visivamente frenetica, ad assistere a dieci minuti di silenzio, intervallati da immagini fisse su una porta nera e sul volto di una signora distrutta. Maria, una vecchia volpe, conosce bene i meccanismi televisivi e, conscia dell'effetto ottenuto, ha portato la tensione su un piano diverso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!