Iscriviti

Caso Insinna: "Potrei lasciare la televisione per fare politica"

Flavio Insinna è ancora nella bufera mediatica dopo la messa in onda dei suoi fuorionda nel tg satirico "Striscia la Notizia". Il conduttore rivela che potrebbe lasciare la televisione per fare politica.

Televisione
Pubblicato il 30 maggio 2017, alle ore 11:37

Mi piace
11
0
Caso Insinna: "Potrei lasciare la televisione per fare politica"

Flavio Insinna continua a far parlare di sé, stavolta affida al Corriere della Sera una toccante quanto sorprendente intervista durante la quale ha manifestato le sue preoccupazioni, ma anche i suoi nuovi possibili impegni professionale.

C’è troppo odio contro di me” esordisce così il conduttore di “Affari Tuoi” alle domande del giornalista Tommaso Labate, a cui ha affidato la prima intervista dopo la bufera che lo ha coinvolto. Flavio, dopo aver subito le ultime accuse che il programma di Antonio Ricci gli muove – il tg satirico ha associato alcuni brani del libro di Insinna al femminicidio – , il conduttore ora ammette di sentirsi solo, cosa che lo impaurisce molto.

Flavio sottolinea quanto il suo sia un confronto tra impari, lui solo, mentre Antonio Ricci potentissimo. Secondo il conduttore è stato proprio il successo di “Affari Tuoi” a sollecitare negli autori del programma avversario una reazione, che però orasembra aver superato ogni limite.

Secondo quanto riportato da Insinna, dopo l’intervento nel programma di Bianca Berlinguer, “Cartabianca” – in cui parlava della necessità di vivere in un Paese gentile – qualcosa sembra essere cambiato, sia nelle persone – che lo hanno tempestato di attestazioni di stima – sia nel mondo della politica, tanto da avere la possibilità di decidere con chi candidarsi.

In quel momento Flavio alla politica non ci pensava per niente, mentre oggi sta rivalultando la sua scelta iniziale coltivando il pensiero di lasciare la televisione per scendere in politica. Un impegno civile, che si aggiugerebbe anche alla sue attività per l’associazione Emergency così come per i bambini della Comunità di Sant’Egidio di Roma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Ci manca solo questo! Ma Insinna non farebbe meglio a ritirarsi e a godersi i tanti soldi che la Rai gli ha dato nel corso di tutti questi anni? Facesse l'imprenditore piuttosto, o meglio il filantropo, visto che gli riesce così bene. Il problema è che Insinna sa che è la politica a governare tutto, soprattutto a decidere le sorti degli artisti in Rai.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!